lunedì 28 febbraio 2011

Resistere agli Inganni

Sotto presento la traduzione dell'articolo Real Revolution di Tony Cartalucci. Alcune considerazioni di Cartalucci sono condivisibili, ma è necessario riportare anche una mia analisi. Cartalucci non parla ne ci scie chimiche ne di NWO sotto il controllo dei Gesuiti; soprattutto la seconda questione pare essere molto tabù anche tra i “complottisti” che si sono svegliati all'inganno delle scie chimiche. Infatti Cartalucci, nel suo blog linka tra i suoi preferiti personaggi come Alex Jones e i suoi amici di Prison Planet, che abbiamo visto, nel precedente articolo, essere degli occultatori dei Gesuiti, anche se parlano di scie chimiche.
Non parlando di scie chimiche Cartalucci non dice nemmeno come possiamo proteggerci. Infatti, anche se, in linea di principio , condividiamo l'assunto di “coltivare il vostro cibo o fare visita ai mercati delle Vostre fattorie locali è più rivoluzionario e costruttivo”, se il cibo che acquistiamo in questi mercati “biologici” è inquinato dalle sostanze irrorate clandestinamente nell'atmosfera, non andiamo poi molto lontano. L'unica cosa sarà quella di proteggere ulteriormente il nostro fisico con sostanze come la Vitamina C, il Coriandolo o l'Alga Spirulina, la quale contiene molti componenti preziosi alla nostra salute. Inoltre, ciò da cui dovremmo proteggere noi stessi e i nostri cari è il pericolo di una vera e propria involuzione umana. L'obiettivo dell'elite Gesuita/Illuminata sarà quello di ridurci ad uno stato completa passività e sottomissione; Eyre afferma:
Il Nuovo Ordine Mondiale incoraggerà la divisione della famiglia come unità, abbattendo, in questo modo, un sistema sociale solido. Incoraggerà l'uso di droga e alcool, e consentendo che questo accada ci trasformerà tutti in una popolazione di zombi che non oseranno sfidare il sistema e che faranno qualsiasi cosa sarà loro chiesto.
Sarà necessario resistere anche su questi fronti. Però c'è da capire ancora una cosa, ed è una delle cose più fondamentali. Molti di coloro che hanno capito le cose “cattive” che il NWO sta portando avanti, sono caduti però nella sua propaganda delle “soluzioni positive”.
Capita spesso di leggere su internet delle descrizioni molto dettagliate di cosa sono le scie chimiche, a cosa servono e i danni che provocano; tutto molto interessante. A questo punto i ricercatori che studiano tale fenomeno si rendono conto della potenza quasi sovrumana con cui vengono portati avanti tali progetti. Nella mente del ricercatore pertanto può manifestarsi un'impotenza sempre maggiore mano a mano che approfondisce l'argomento. Cosa succede a questo punto? Succede che chi guida il NWO sa già quelle che saranno le nostre reazioni e ha pronta la sua “Soluzione”; questa si chiama New Age e Culto Ufologico. Infatti, sia con la New Age che con il Culto Ufologico, noi dobbiamo affidarci ad Esseri di Luce e ad Alieni molto più evoluti  e potenti di noi, che saranno i soli a poterci difendere dall'assalto degli umani cattivi (alcuni affermano in alleanza con i Rettiliani). Questi alieni si preoccupano poi della nostra “evoluzione” e  del nostro “risveglio”,  dicendoci di coltivare il “lato emotivo”, “l'amore”, la “meditazione”, ecc.. Chi ha studiato le tecniche di lavaggio del cervello delle sette sa benissimo che una delle migliori “soluzioni” per indurre obbedienza è quella di mandare in crash la razionalità, di modo che uno resti senza difese di fronte alla propaganda. Aldou Huxley ebbe a dire:

“Se esposto abbastanza a lungo al Tam Tam e al canto, ognuno dei nostri filosofi finirebbe per saltellare e urlare con i selvaggi. Assemblate una folla di uomini e donne, offritegli una musica amplificata, una squillante illuminazione, e in poco tempo li potrete ridurre ad uno stato di sub umanità quasi irragionevole. Mai prima d'ora così pochi sono stati in grado di rendere folli, maniaci o criminali così tanti.[1]

A questo punto ricordatevi bene queste parole: “Il Diavolo si nasconde nelle vesti più sante”. 

 
Cosa succede quindi? Succede che invece di AGIRE ragionevolmente per la nostra salvezza e quella dei nostri cari, coltiviamo l'irrazionalità del pensiero magico e ci affidiamo, speriamo, in fantomatiche entità ESTERNE a noi, a cui siamo portati ad ABBANDONARCI, nella speranza che la loro SUPERIORITÀ sconfigga i “cattivi”. Se colui che pensa che le scie chimiche siano “TUTTO IL PROBLEMA”, propaganda quindi la teoria degli alieni buoni più "evoluti" in nostro soccorso (restando convinto comunque di lottare contro il NWO), la sua lotta potrà essere vana. Perché produce nella mente di chi ascolta, a livello più o meno cosciente, una “REAZIONE” di passività irrazionale indotta, che lo porta ad essere pronto per la “SOLUZIONE” dall'esterno. 
Maitreya, la "soluzione" ai mali del NWO
 Anche qui abbiamo la solita tecnica: problema-reazione-soluzione. Chi ha letto cosa è il Progetto Blue Beam sa di cosa parlo. Per riassumerlo: Tale progetto parla dell'uso di ologrammi proiettati nell'atmosfera col fine di inscenare l'arrivo del nuovo Messia New Age (o una flotta di Alieni buoni), che unirà tutte le religioni all'interno di un'Unica Religione Mondiale. L'utilizzo degli ologrammi sarà abbinato a quello delle nuove armi psicotroniche che ci dovrebbero far sperimentare un finto "salto di coscienza new age". Certo, dopo che uno legge di scie chimiche, programmi di sterminio, OGM, Guerre Globali e altro, appena arriva qualche santone che ti parla di luce, Alieni Buoni, evoluzione alla 6° dimensione, ecc., la tentazione è quella di abbandonarci a queste lusinghe in modo incondizionato come dei bambini perduti che hanno ritrovato la propria mamma. Però, quello che dobbiamo sapere è che loro producono prima il CAOS per poi arrivare all'ORDINE, il LORO ordine. Dobbiamo ricordare infatti che la religione New Age è la base stessa del nuovo governo mondiale; senza questa religione la dittatura del NWO sarà del tutto impossibile. Il loro modo di agire è la DIALETTICA DEI FALSI OPPOSTI, il controllo dei BUONI e dei CATTIVI.
Molti non hanno ancora capito che il lato “buono” del NWO è l'inganno più riuscito. Riflettete bene, non sto affermando che non possiamo salvarci e lottare contro il NWO; affermo solo che le “soluzioni” che ci propongono “loro” sono quelle che serviranno a raggiungere i loro obiettivi. Dovremmo essere NOI a sviluppare altre soluzioni, resistendo al loro tentativo di condurci in uno stato di regressione ad un livello infantile, come quello dei bambini che sperano nell'arrivo di Jeeg Robot d'Acciao o roba simile. A proposito penso proprio che i cartoni animati che abbiamo assorbito fin dall'infanzia ci abbiano indotto proprio in questo stato. E' sempre l'eroe con i super poteri che ci salva dai mostri di ogni genere! Se non riacquistiamo autostima e capacità razionali le nostre rivoluzioni finiranno così sempre con l'essere organizzate da un leader o da un'entità esterna che ne sa più di noi e ci dice cosa dobbiamo fare, cosa dobbiamo (non) pensare e cosa è meglio per noi; e come stiamo vedendo, queste rivoluzioni materiali e spirituali, andranno sempre nella direzione di un'interesse elitario.

La Vera Rivoluzione

Editoriale di Tony Cartalucci
traduzione:
http://nwo-truthresearch.blogspot.com
 
Che ci crediate o meno, coltivare il vostro cibo o fare visita ai mercati delle
Vostre fattorie locali è più rivoluzionario e costruttivo
Che bruciare la vostra città fino alle fondamenta e uccidere le forze di sicurezza.
 
Mentre Washington immerge il Medioriente e il Nordafrica nel caos, e una città dopo l'altra crolla nelle mani delle pecore globaliste, molti, per errore, hanno interpretato questo “cambiamento” come una trasformazione positiva.
Al contrario, i regimi che sostituiranno i dittatori nazionalisti fortificati in ogni nazione che i globalisti deprederanno, non si estrinsecheranno in governi nazionali al servizio del proprio popolo, ma nel substrato della “società civile” che le organizzazioni non governative appoggiate dall'Occidente hanno meticolosamente costruito per decenni. Questa “società civile”, a sua volta, risponderà alle istituzioni globaliste al servizio del potere corporativo, come il FMI, il WTO, la Banca Mondiale e le Nazioni Unite, istituendo una distruttiva “liberalizzazione” economica.
Ci è stato propinato un ideale preconfezionato di quello che si suppone che la rivoluzione debba essere. Quindi, quando vediamo la gente nelle strade che combatte contro le forze di sicurezza, sventolando bandiere, il tutto entro lo scenario della propria società che va a fuoco, siamo convinti che stia avendo luogo la “rivoluzione”. Ma la realtà è che questa non è una rivoluzione, nemmeno con uno sforzo dell'immaginazione. Si tratta di un'invasione e di una sottomissione messe in atto con alta tecnologia e ad alta velocità, una corruzione dello stato sovrano simile a quella che Tacito descrisse nella Britannia conquistata dai Romani.
 
Il suo scopo fu abituarli ad una vita di pace e di quiete fornendo loro generi di conforto. Egli, perciò, diede assistenza ufficiale alla costruzione di templi, piazze pubbliche ed edifici di buona qualità. Istruì i figli dei capi nelle arti liberali ed espresse una preferenza per l'abilità britannica in confronto alle competenze dei Galli, frutto dell'addestramento. Il risultato fu che, invece di aborrire la lingua latina, essi divennero ansiosi di parlarla correttamente. Allo stesso modo, il nostro abito nazionale ottenne favori, e la toga era visibile ovunque. E la popolazione fu gradualmente portata nelle demoralizzanti tentazioni dei colonnati, dei bagni e dei banchetti sontuosi. I Bretoni ignari parlavano di tali novità come della ‘civiltà’ quando, in realtà, erano unicamente un aspetto della loro schiavitù’.
Tacito, Annali della Roma Imperiale, tradotto da Michael Grant, Penguin, 1956, 1975, pag. 72.
Come possiamo vedere, la “società civile” non è un’idea nuova, né lo è il concetto dell’induzione di una popolazione alla decadenza e alla compiacenza mentre la si incorpora in un impero corrotto, sfruttatore e dominatore.
 
La Vera Rivoluzione
 
La vera rivoluzione avverrà quando la gente capirà quello che sta davvero accadendo nella realtà, chi sta dietro a tutto questo, e poi non si adatterà più al loro sistema corrotto. Questo si traduce nel boicottaggio dei cartelli corporativi che stanno alla base delle politiche stesse che critichiamo, e nella sostituzione del “loro sistema”, che arreca benefici soltanto a loro, con il nostro sistema, che dà benefici unicamente a noi.
Le liste che seguono contengono le corporazioni ed istituzioni che spuntano costantemente dietro le più odiose atrocità che oggi hanno luogo. Dai milioni di persone uccise nella disavventura in Vietnam ai milioni di morti o mutilati nella “Guerra al Terrorismo” globale, e ovviamente al caos dispiegatosi durante il riordinamento premeditato del Medioriente e del Nordafrica, che danneggerà in modo indefinito milioni di vite e il loro futuro, queste sono le persone responsabili:
 
 
Alcuni possono essere scettici sulla fattibilità o meno di boicottare e rimpiazzare il sistema elitario che attualmente domina l’umanità, tuttavia questo già sta avvenendo. I media alternativi ne costituiscono un esempio nel quale le persone nutrite di menzogne da propagandisti discutibili hanno deciso di spegnere la TV e riportare loro stessi le notizie. Questa è divenuta un’impresa autonoma con una crescita esponenziale, nella quale reputazione ed accuratezza sostituiscono la grafica accattivante e i completi da 500 dollari che rappresentavano la “credibilità”.
I media alternativi offrono alla gente un’informazione accurata. Un’informazione accurata è essenziale quando si prendono decisioni vitali. Udire la verità ci permette di prendere delle decisioni che apportano benefici a noi e alla nostra comunità. Questo si pone in posizione contraria ai media di proprietà corporativa, che avrebbero voluto farci vivere le nostre vite per dare beneficio ai loro azionisti, anche a nostro discapito.
Possiamo e dobbiamo tradurre il successo dei media alternativi in tutti gli aspetti della nostra vita. I globalisti hanno questo potere ingiustificato perché ci siamo continuamente adeguati al sistema corrotto che hanno creato e monopolizzano.
Se i giovani diventassero rappresentanti locali invece di entrare nell’esercito, se smettessero di fare acquisti al Walmart (CFR), di bere Pepsi (CFR), di mangiare in tutti i ristoranti di cibo spazzatura di proprietà delle corporazioni; se annullassimo le nostre carte di credito, cancellassimo tutte le nostre connessioni internet e, fondamentalmente, boicottassimo tutte le corporazioni globaliste in generale – oltre a sostituirle con il nostro sistema locale, i globalisti dove troverebbero la loro manodopera? Il loro denaro? La loro legittimità?
Noi serviamo a loro, essi non ci servono. È quello il grande segreto. Riotteniamo la nostra libertà non appena ci riprendiamo la responsabilità del cibo, dell’acqua, della sicurezza, del sistema monetario, dell'addestramento, del potere e della manifattura; quella è indipendenza. L’indipendenza è libertà; la libertà è indipendenza. Non saremo mai liberi finché dipenderemo, per la sopravvivenza, da Fortune 500.
A risolvere questi problemi che si verificano al di là del mare si inizia risolvendo i problemi che si verificano nei nostri cortili. Boicotta i globalisti, togligli in sostegno, mina il loro sistema, ed essi perderanno la capacità di commettere questa atrocità. Quella sarà una vera rivoluzione e può iniziare oggi. Non città in fiamme e ribelli mascherati che sventolano bandiere, ma comunità non più dipendenti e che alimentano un sistema corrotto, che tutti sappiamo deve finire.
 
link articolo originale: http://landdestroyer.blogspot.com/2011/02/real-revolution.html

domenica 27 febbraio 2011

Perché Ron Paul, Alex Jones e Jesse Ventura Nascondono I Mali Del Vaticano e dell'Ordine Gesuita nel NWO?


Ron Paul parla all'Università Georgetown dei Gesuiti; nota i simboli massonici sul muro dietro di lui
Ron Paul mentre stringe la mano in modo massonico
Stretta di mano massonica

I segnali satanici di Ron Paul

Secondo i ricercatori che non temono il castigo satanico essi sono propagandisti fasulli e pagati che conducono la gente in strade sbagliate senza uscita.

Di Greg Szymanski

Secondo i ricercatori e gli storici che non hanno paura di scompigliare le piume all'interno della gerarchia della Chiesa cattolica, sia il repubblicano Ron Paul (RDL-Tex) che la leader della Camera Nancy Pelosi, non sono che traditori e ingannatori per conto del Vaticano e dell'Ordine dei Gesuiti,

Anche se le emittenti alternative come Alex Jones e altre amano dire alla gente che il Repubblicano Paul e molti altri liberali alla Camera e al Senato, possono salvare l'America dai mali del Nuovo Ordine Mondiale, queste emittenti di false notizie non raccontano agli ascoltatori "l'altro lato della storia".

E secondo questi ricercatori, l'"altra faccia della storia" è, naturalmente, il coinvolgimento del Vaticano e dell'Ordine dei Gesuiti nella conquista dell'America.

Inoltre, secondo quei ricercatori che inchiodano definitivamente il Vaticano per il suo ruolo nel NWO, tutte le persone sopra menzionate, nascondendo questi fatti del Vaticano al pubblico, compreso il Repubblicano Paul e le emittenti false come Jones, in realtà lavorano anch'esse per gli interessi del Vaticano.


Per dimostrare questo punto, sono giunti alla Arctic Beacon molti ascoltatori e lettori, esprimendo la preoccupazione per la censura nello spettacolo messo in scena da Alex Jones, dicendo che ogni volta che è menzionata la temuta parola "V" Jones diventa rude e odioso verso chi chiama o li scarica come una patata bollente.

"Se non ci credi", dice un lettore di Arctic Beacon "prova a prendere la linea nello spettacolo del chiaccherone Jones se vuoi discutere in modo intelligente la connessione tra il Vaticano e il Nuovo Ordine Mondiale. Semplicemente non succede, e io scommetto che è pagato per tenere questo messaggio fuori dalla trasmissione”.

E per quanto riguarda il Repubblicano Paul, egli non ha mai affrontato la questione del Vaticano e dell'Ordine Gesuita, e sembra evitarlo come la peste.

Per dimostrare questo punto, appare solo su "spettacoli radiofonici sicuri" nei media alternativi, e anche lo staff del suo ufficio si rifiuta di affrontare il problema del Vaticano, ridendo recentemente in faccia a un patriota che ha chiamato il suo ufficio cercando di ottenere delle risposte.

"Ho appena chiamato oggi l'ufficio del membro del Congresso Ron Paul, verso le 4:00 del pomeriggio di Venerdì", ha detto il patriota del Michigan Walt Williams. "Un collaboratore ha risposto al telefono e gli ho fatto molte domande. Il collaboratore ha sostenuto che Paul non era nel suo ufficio.

Ho quindi interrogato il suo assistente a proposito della conoscenza che Paul ha del controllo del Vaticano sul nostro Paese, e gli ho chiesto se aveva intenzione di fare qualcosa se fosse stato eletto Presidente. Ha detto NO. L'assistente si è messo a ridere per questo, e alla fine mi ha detto di non richiamare, che mi avrebbero chiamato loro se Paul avesse voluto parlare con me. Se qualcuno di voi pensa che egli sia un candidato buono e onesto CI RIPENSI.

Altro non è che un Coadiutore POLITICO depistatore.
Se pensate che sto inventando CHIAMATELO e chiedetegli della sua conoscenza di ROMA. Dice di essere un protestante, fategli VOI STESSI delle domande su quello che egli crede della Parola di Dio a proposito dell'anti-Cristo in Vaticano. Il suo numero di telefono è: 1-202-225-2831“.

In difesa del Repubblicano Paul, un sostenitore di nome John ha detto questo:

"Ron Paul è in testa in ogni sondaggio nel paese. Lui è un Libertario che ha dovuto correre come un Repubblicano. Il suo record di voto è eccellente, per non dire altro. È favorevole alle armi, contro i clandestini, per la chiusura delle frontiere, per la diminuzione di tasse, alcool e tabacco, per PORTARE VIA I COGLIONI dall'Iraq; l'America per prima, Patriota!
Che altro potete volere? Fermiamo l'Unione Nordamericana nei suoi tracciati!".

In risposta il patriota Nelson Turner ha detto:

"John, ti esorto ad approfondire ed esaminare attentamente Paul - È un Cavallo di Troia, esattamente come Jones che lo promuove. Dice grandi cose allo spettacolo di Jones; poi sale a D.C. e bacia i posteriori gesuiti. Ron Paul opera consapevolmente all'interno di un governo corrotto, se fosse un patriota “l’America Innanzitutto” non lavorerebbe con il coadiutore Jones, e non mostrerebbe rispetto e deferenza per i suoi colleghi irrimediabilmente corrotti alla Camera. Il suo compito è quello di assorbire la vera opposizione e dare loro false speranze di cambiamento, e lui è bravo a farlo.

Avete mai visto Jones promuovere qualcuno che realmente arriva al cuore del problema americano, che è Roma sul Potomac, nominando il Vaticano come la fonte dei nostri problemi? Paul ha mai preso di mira Roma una volta? Essendo vissuto a D.C. per lungo tempo egli sa chi conduce lo spettacolo, ma non l'ha detto a nessuno. Per questo gli permettono di partecipare allo spettacolo dell'elezione del cagnolino e del pony, il cui esito è già stato determinato. Che altro potete volere?

Quando Paul chiederà il processo per tradimento a Bush, Cheney, Rice, e chiederà l'espulsione dell'ambasciatore vaticano, allora gli crederò. Quando Paul patrocinerà l'abolizione della Federal Reserve Bank alla Camera, dirà che i Gesuiti e i Cattolici sono la causa dello tsunami di immigrazione illegale, definirà la guerra all'Iraq una Crociata Papale, crederò che è un difensore dell'America.

Il suo lavoro è quello di raccogliere collaboratori / sostenitori e contribuire a costituire le liste per l'internamento/campi di sterminio, PROPRIO COME I COADIUTORI ALEX JONES, JOHN STADTMILLER, JOYCE RILEY, STAN MONTEITH, BUTCH PAUGH, JACK BLOOD, OGNI ALTRO OSPITE DELLA GCN, DI REPUBLIC RADIO NETWORK E ALTRO ANCORA. Farò girare questo
e vedremo quali altre informazioni ha la gente su di lui. Dio ti benedica, fratello - N C T".

E, inevitabilmente, quando vengono fuori le critiche per il cosiddetto "Santo Graal" del Congresso liberale e dei media alternativi corrotti, i cercatori di verità gabbati arrivano in loro difesa con dichiarazioni come questa, proveniente da un lettore:

"Ehi Greg, io rispetto te e il tu lavoro, ma per favore pensaci quando stronchi la gente nel movimento per la verità, tu non vuoi sembrare come Daryl BS Smith. Tutti sanno che il Vaticano e i Sionisti operano mano nella mano. Ma vedi, questo è un tempo, oggi, in cui, anche se non siamo amici, abbiamo bisogno di restare in rapporti civili, con tutti i nostri fratelli e sorelle, e questo consiglio vale anche per loro. Ci vuole un grande uomo per rimanere concentrati sul loro obiettivo, per poi essere sviati e focalizzare tutte le tue energie sull'attacco ad altri del movimento come Daryl Smith. Ti auguro buona fortuna e spero di sentire di più da te e Leo Zagami, anche se egli è stato silenzioso ultimamente".

Affermazioni come questa necessitano di essere affrontate, poiché l'informazione ad Arctic Beacon è recentemente affiorata, raccontando in che modo agiscono davvero i critici fasulli come Bradford Smith, Wing TV e altri come loro.

Secondo fonti interne vicino a dove il denaro scorre sotto copertura verso i falsi media alternativi, le persone come Smith e Wing TV sono classificate per criticare i "propri" uomini interni come Jones e Stadtmiller, al fine di proteggere i loro uomini alternativi di primo piano dalla vera ed autentica critica di patrioti credibili.

Secondo quelli che stanno all'interno di questo "controllo sull'alternativa" questo metodo di confusione protegge quindi personaggi del calibro di Jones e Stadtmiller rivolgendo convenientemente ogni critica ai frontmen alternativi "nella categoria pazzi", presentati da artisti del calibro di Smith e Wing TV.

Vi sembra confusionario? È esattamente quello che i "falsari" desiderano.
Comunque, non lasciatevi ingannare. Fate domande difficili sul Vaticano e sull'Ordine dei Gesuiti, e chiedete risposte intelligenti.



L'Attività del Coadiutore Temporale Cattolico Romano Gesuita della CIA Jesse Ventura

Eric Jon Phelps
 
Jesse Ventura
Bene, bene! Sembra che Jesse Ventura sia stato designato per delineare il Circuito della Teoria della Cospirazione del Papa Nero, portando i propri fratelli Coadiutori Temporali Gesuiti Alex Jones, David Icke e Stanley Monteith alla ribalta nazionale. Come nel caso di questa categoria di Coadiutori Gesuiti - a differenza del Cavaliere di Malta Sean David Morton e del compianto F. Tupper Saussy - Ventura è stato messo lì per svelare realmente un'attiva cospirazione per un governo mondiale, ma per deviare poi l'attenzione dal Papato Gesuita, poiché questo è il vero motore dietro a tutto. Caso in questione: Egli accusa i il Bilderberg – istituito dal Cavaliere di Malta Principe Bernard e dal Massone Gesuita Joseph Rettinger - come fonte del potere mondiale; ma, al pari di Jones, Icke e Monteith, egli non dice mai allo spettatore che le Bilderberg Regina Beatrice dei Paesi Bassi e la Regina Elisabetta II di Gran Bretagna sono entrambe Dame di Malta - completamente subordinate al Re e al Papa di Roma.


La Regina Beatrice, Dama di Malta, nominata Cavaliere dal Principe Bernard, Cavaliere di Malta


La Regina Beatrice avvolta nel suo mantello di Dama di Malta

La Dama di Malta Regina Elisabetta con il suo Padrone, il Papa

Ancora la Dama di Malta Regina Elisabetta II

Piuttosto, Ventura segue il suo copione gesuita, accusando alcuni Ebrei di essere i motori principali e gli agitatori dietro il "Nuovo Ordine Mondiale". È per questo motivo che egli accusa il membro del RIIA / Chatham House David Mayer de Rothschild e il membro americano del CFR George Soros di essere i grandi finanzieri che stanno dietro a quella che potremmo concludere essere soltanto una Cospirazione Ebraica. Né mai si discosterà dal suo incarico, dichiarando che i famigerati Ebrei dell'alta finanza o del potere corporativo sono semplicemente "Ebrei Cortigiani" del Papato, controllati dal Superiore Generale dei Gesuiti, MAI!

Jesse Ventura, è nato Minneapolis nel 1951, con il nome di James George Janos, da genitori cattolici romani slovacchi americani. Fu un cattolico romano deciso che entrò nella Marina Militare per diventare un membro del suo Underwater Demolition Team (UDT), che più tardi divenne la Navy Seals, i migliori soldati del mondo e i principali assassini della Central Intelligence Agency diretta dai Cavalieri di Malta Romani. Dopo il suo Congedo con Onore divenne membro dei Mongoli, una banda di motociclisti fuorilegge di cui era Sergente in Armi, e gli fu dato il soprannome di "Superman". Più tardi si diede al wrestling professionistico, eccellendo in quel tipo di intrattenimento come combattente duro e implacabile insieme ad Hulk Hogan e altri bravi lottatori di fama nazionale. Dal 1987 al 1991 ha lavorato come attore, "interpretando" diversi film con Arnold Schwarzenegger, nato all'estero, Governatore della California, adesso cattolico romano e favorevole all'invasione latina cattolica romana.

Nel 1990 Ventura entrò in politica, diventando il Sindaco di Brooklyn Park, prendendo voti principalmente dai diciottenni. Nel 1998 ottenne il governatorato del Minnesota, che mantenne per un mandato. È stato favorito dal suo elettorato, ma divenne noto per le sue politiche malvagie e immorali. Ventura era favorevole all'aborto, ai diritti degli omosessuali (“gay”), e patrocinava la prostituzione legalizzata (solo in parte condividiamo questa presa di posizione di Phelps, n.d.r.). Peggio di tutto, iniziò "Invisibile Day", commemorando il falso storico che questa nazione è stata fondata su una "Costituzione laica" che ha separato il governo dalla religione, contorcendo le parole del Battista-calvinista credente nella Bibbia AV1611 James Madison come propria fonte. (Phelps è un battista-calvinista; nwo-truthresearch non vuole dare l'impressione di approvare o promuovere le sue convinzioni personali; se dovessimo censurare tutti quelli che non la pensano completamente come noi questo blog sarebbe vuoto, n.d.r.)

Inoltre, Jesse Ventura, dal suo incarico con i Navy Seals, non ha mai cessato di essere una risorsa della CIA del Papa. Egli conosce il suo potere, mostra di opporsi alla Compagnia ma quando arriva il momento critico, si sottomette ai suoi decreti. Pertanto, recitando la parte di un patriota presentando Conspiracy Theory di truTV, trasmessa dalla Turner Broadcasting, di proprietà di Time Warner, è in realtà al servizio dei dettami del CFR supervisionato dall'arcivescovo di New York, Timothy Dolan. Il Presidente, CEO e Direttore di Time Warner non è altro che un Ebreo Massone e un membro del CFR, Jeffery L. Bewkes (a sinistra). Ricordo che fu un Bianco Gentile Cavaliere di Malta, Henry R. Luce del Time Magazine, che coprì l'assassinio del presidente Kennedy da parte della CIA nel 1963, acquistando, modificando e sopprimendo il film Zapruder. Così è anche oggi, la Time Warner è diretta dai Cavalieri di Malta, ma essi hanno seguito il protocollo gesuita installando al timone un "Ebreo Cortigiano" del Papa, in modo da dare l'impressione che "gli Ebrei gestiscano i media".

Jesse Ventura è un selvaggio Bianco Cattolico Romano, capellone, immorale, blasfemo, empio, che maledice la Bibbia, rifiuta Cristo e odia Dio, attualmente condannato e dannato (Giovanni 3:18). L'amico di Ventura è Fidel Castro, il Massone Cattolico Romano assassino di massa comunista, formato dai Gesuiti, portato al potere dal Cavaliere di Malta Allen Dulles e dalla sua CIA diretta dai Gesuiti! Questo inveterato peccatore vuol essere il primo ambasciatore americano nella Cuba Comunista!

Sì, Jesse Ventura è un bugiardo, un ingannatore e un giocatore abilissimo nel deviare l'attenzione dal Papato Romano governato dai Gesuiti - il cuore e l'anima della seconda causa umana del Diavolo nell'asservimento del mondo. Perché è questo Papato Romano governato dai Gesuiti che ci sta facendo ingoiare il Governo Mondiale antinazionalista - nelle parole del cortigiano papale ebreo Paul Warburg - "con la conquista o il consenso!". Perciò quando guardate Ventura che conduce Conspiracy Theory su truTV ricordate che per Jesse è tutta scena! I suoi occhi da serpente, la sua intonazione impostata e il suo contegno calcolato smascherano la finzione!

Perciò, da buon abile attore professionista, sia sul ring o sul palco, Jesse Ventura è presentato sulla Ted Turner Broadcasting Romana, di proprietà di Time Warner-CFR; egli intervista i massimi Coadiutori Gesuiti distogliendo l'attenzione da Roma, I reietti come Alex Jones, David Icke e Stanley Monteith, e lui sta guadagnando milioni con il compito assegnatogli di sotterfugio e destrezza, il tutto mentre inganna il cuore degli innocenti che tentano sinceramente di di capire CHI sta distruggendo la loro nazione, la loro cultura, la loro storia e condannando i loro figli impotenti e ignari ad una schiavitù abietta.

Grazie Jesse.

Aggiornamento importante: 19 novembre 2010

Il Cattolico Romano Slovacco-Americano Jesse Ventura ha rivelato recentemente in uno dei suoi programmi il fatto che Legatus fu dietro il disastro finanziario che si è verificato a Wall Street nel 2008. Egli ha anche menzionato la connesione con l'Opus Dei, Lode a Dio! Ora, se Ventura intervisterà seramente Tom Monaghan, il miliardario Cavaliere di Malta che ha fondato Legatus, e paragona questo cavaliere papale come la responsabilità di Roma nel Grande Imbroglio Finanziario del 2008, allora rimuoverò la mia accusa, l'accusa che Jesse Ventura è un coadiutore temporale Gesuita.
Per visualizzare il programma video di cui sopra, vai a questo link.


link articolo originale: http://newagedeception.blogspot.com/2010/06/why-do-ron-paul-alex-jones-and-jesse.html?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+NewAgeDeception-TheFinalConflict+%28New+Age+Deception+-+The+Final+Conflict%29

venerdì 25 febbraio 2011

Libia: il resto della storia

di Tony Cartalucci
23 Febbraio 2011
traduzione: http://nwo-truthresearch.blogspot.com
L'opposizione libica gestisce letteralmente le proteste da Washington
Siete pregati di notare i segni "EnoughGaddafi.com". Il webmaster di EnoughGaddafi.com è elencato nel Movements.org del Dipartimento di Stato Americano come il "Twitter" da seguire.

Quando il figlio di Gheddafi, Saif al-Islam, ha accusato i gruppi stranieri e di opposizione di fomentare disordini in Libia, sembra che non siano mai state dette parole più vere. Non sorprende che la BBC e il resto dei media di proprietà aziendale abbiano preso ampie misure per screditare il suo discorso.
Sono state scoperte incredibili rivelazioni riguardo ai disordini in Libia. Il leader del gruppo di opposizione libica che ha organizzato le proteste sia dentro che fuori dalla Libia, è attualmente a Washington DC mentre lui e la sua organizzazione dirigono le sommosse e il finimondo che distruggono le nazioni del Nord Africa.

Un'intervista con Ibrahim Sahad del Fronte Nazionale per la Salvezza della Libia (NFSL) su ABC Australia, delinea ogni punto della discussione coperto dai media mainstream aziendali nel corso della scorsa settimana, tutto ciò con la Casa Bianca e il Monumento di Washington incombente su di lui sullo sfondo.


Sahad ripete gli appelli dell'International Crisis Group di Soros/Brzezinsky verso il Consiglio di Sicurezza dell'ONU al fine di convocare e discutere un intervento nelle provocazioni di Gheddafi.

Ibrahim Sahad e il suo NFSL formarono la Conferenza Nazionale dell'Opposizione Libica (CNOL) a Londra nel 2005. Questo gruppo uscì in modo specifico dal suo percorso per non apparire come influenzato o supportato dagli Stati Uniti. Forse, per cementare questa nozione, l'Huffington Post ha messo in evidenza i documenti rilasciati dalla CNOL in una mossa in stile Wikileaks per appuntare il sostegno Usa a Gheddafi. Naturalmente, come tutti i disordini in Medio Oriente, mentre i fatti fuoriescono scopriamo che questi non evitano la confusione, ma evitano la verità.
Il CNOL di Sahad cominciò con l'organizzare il "Giorno della Collera" il 17 Febbraio nel momento giusto in cui l'Egitto cadeva cosicché l'apparato dei media mainstream potesse oscillarvi intorno e mettere l'accento sulla Libia.  Per comodità, i mezzi di comunicazione avevano solo bisogno di spostarsi dal Cairo fino al confine occidentale dell'Egitto e aspettare che gli uomini di Sahad garantissero loro una base operativa su quella terra, presumibilmente nella città orientale libica di Bengasi. Gheddafi a quanto pare capisce il ruolo delle OGN e dei media stranieri, è per questo che non li troviamo per le strade delle città della Libia, e la copertura è stata certamente scoraggiante. Scopriamo che, sia i notiziari di proprietà aziendale che il Movements.org finanziato dalle aziende e dal Dipartimento di Stato Usa, ottengono sempre le loro relazioni per intero dal CNOL di Sahad a Washington, che afferma di esser in contatto con i rapporti di "prima mano" fuori dalla Libia. 
 
Altri membri dell'NFSL di cui uno a Dubai, stanno anche alimentando i media con queste informazioni di "prima mano". Queste relazioni sono diventate la base per le accuse di genocidio, per la convocazione del Consiglio di Sicurezza dell'ONU, per le sanzioni economiche, per le minacce dirette verso le forze di sicurezza libiche che tentano di reprimere i manifestanti, e per il rinforzo della NATO della no-fly-zone.
Il National Endowment for Democracy infestato dai Neo-Con e il suo esercito di ONG finanziato dagli USA hanno recentemente rilasciato una dichiarazione ufficiale esortando gli Stati Uniti e l'Unione Europea ad affrontare i massacri libici all'interno del Consiglio di Sicurezza dell'ONU e del Consiglio dei Diritti Umani. Ciò è ancora tra le relazioni della BBC che ammettono che sono "impossibili da verificare", basate sulle informazioni provenienti da Movements.org e da un leader dei manifestanti con base a Washington.
Si dovrebbe anche evidenziare che un blogger libico in stile Ghonim è stato segnalato come un "utente Twitter da seguire" dal Movements.org sovvenzionato da USA/aziende .
Egli va sotto il nome di "EnoughGaddafi" ed è il webmaster di LibyaFeb17.com.
Il lavoro di EnoughGaddafi si può anche trovare archiviato nel sito NFSL di Ibrahim Sahad con base a Washington (EnoughGaddafi.com, secondo Movements.org, è stato tagliato).
Ancora una volta ci viene detto che le proteste sono spontanee, ispirate dalle rivolte tunisine ed egiziane. Ancora una volta ci viene detto del desiderio dei giovani per la libertà e la democrazia. Ma quando guardiamo dietro la scena, vediamo ancora un altro vecchio uomo che da Washington tira le leve, soffiano fumo e abbagliando.
Se siete religiosi, pregate per la gente nelle strade della Libia, molti dei quali potrebbero essere semplicemente spazzati via in questa beffa crudele. Gli Stati Uniti e i loro tirapiedi non saranno scoraggiati se la loro trama non gli riesce. I fiumi di sangue che scorreranno assicureranno che essi non entreranno mai più nei loro calcoli.
Quando la vostra "liberazione" sponsorizzata dal Dipartimento di Stato Americano arriverà da voi, vi auguro che altri, da altre parti, restino solidali alla verità, non alle emozioni di un inganno macchinato. Vi auguro che altri si prendano l'incarico di dirvi la verità, tra il frastuono dell'assordante propaganda mediatica aziendale.
Quindi diffondete la parola, svegliate i vicini, e, soprattutto, boicottate le multinazionali la cui avidità guida questo ordine del giorno e i cui membri stanno pianificando la sua realizzazione.
Fatelo per i libici, gli egiziani, i tunisini, e fatelo per voi stessi. L'incendio che ora sta distruggendo il Medio Oriente e il Nord Africa, potrebbe distruggere voi prossimamente.

Insieme dei membri corporativi e dei sostenitori all'agenda globalista anglo americana:

CFR Corporate Membership
Chatham House Major Corporate Membership
Chatham House Standard Corporate Membership
International Crisis Group Supporters
Movements.org Supporters


link articolo originale: http://landdestroyer.blogspot.com/2011/02/libya-rest-of-story.html

nota di nwo-truthresearch:

ti consigliamo anche di leggere i seguenti articoli pubblicati in questo blog, dove, tra le altre cose, si afferma anche il ruolo chiave dei gesuiti nella costruzione del Nuovo Ordine Mondiale:
I Gesuiti sono i controllori spirituali del Nuovo Ordine Mondiale?

giovedì 24 febbraio 2011

La Prova! Le Rivolte in Medio Oriente Sono Innescate dagli USA

Postato su Pakalert il 21 Febbraio 2011

Proposte” rivoluzionarie riciclate
Tony Cartalucci, Autore Contributore
Activist Post

Notate per la prima volta dall'analista geopolitico e storico Dr. Webster Tarpley, si possono vedere alcune somiglianze sospette tra l'agitazione egiziana ed un'altra sollevazione avvenuta in Serbia e notoriamente sostenuta dagli USA. L'Otpor, o “resistenza”, della Serbia, fu sovvenzionata in termini di milioni di dollari dal National Endowment for Democracy statunitense. La sua firma, il logo con il pugno chiuso, ha ornato bandiere, insegne, cartelli e t-shirt portate da Astro Turf, messo in carica dal Dipartimento di Stato americano fino alla cacciata di Slobodan Milosevic nel 2000.
Esattamente lo stesso logo si ripresenterebbe 11 anni dopo in tutto il Mar Mediterraneo e per le strade del Cairo, spiegando ulteriormente la natura assurda, sostenuta dagli stranieri dei moti egiziani. Potrebbe essere solo una coincidenza, e il Dott. Tarpley ha fatto solo una semplice congettura speculativa? Neanche per sogno.
Dopo il suo successo, l'Otpor serbo avrebbe continuato a ricevere fondi dall'Occidente e sarebbe divenuto una sorta di “college della CIA per i colpi di stato”, con il nome CANVAS, o “Center for Applied Non-Violent Action and Strategies”. Emerge che, dopo che i partecipanti al Movimento Giovanile Egiziano 6 Aprile erano finiti a frequentare le confabulazioni finanziate dal Dipartimento di Stato americano, a New York City nel 2008, essi avrebbero fatto un viaggio per visitare il CANVAS nel 2009. Da là hanno assunto il “curriculum” del CANVAS e, a quanto pare, il loro logo, e hanno iniziato a mettere insieme una folla sovvenzionata dagli USA in Egitto.
Tra gli attuali “partner” del CANVAS ci sono l'Albert Einstein Institution, la Freedom House, e l'International Republican Institute (IRI). L'IRI comprende nel suo consiglio di amministrazione John McCain, Lindsey Graham, e Brent Scowcroft. Quando John McCain dice “Avremmo dovuto vederla arrivare” riferendosi alla sollevazione in Egitto, ovviamente non parla di se stesso, in quanto ha contribuito a farla accadere.
Guardate con i vostri occhi la mistificazione assolutamente spudorata imposta a voi, il pubblico in generale, dai vostri principali media di proprietà delle corporazioni, dal Dipartimento di Stato, e da tutti i dirigenti in malafede che hanno finto l'ignoranza e la sorpresa per i disordini meticolosamente pianificati e premeditati che ancora si dispiegano in tutto il Medio Oriente, oggi, e non credete MAI ad una sola parola che possano ancora pronunciare.

L'“Otpor” della Serbia, un modello per le future
rivoluzioni appoggiate dagli USA.
l'“Otpor” serbo.

L'“Otpor” serbo, la folla di pronto uso degli USA.
L'“Otpor” o “Resistenza” della Serbia.
Il “Movimento Giovanile 6 Aprile” dell'Egitto, notate il
logo del pugno ESATTAMENTE uguale, con ogni probabilità mutuato dalla Serbia dai membri del 6 Aprile
che studiano il “curriculum” del CANVAS.

Il “Movimento Giovanile 6 Aprile” ricicla
le "proposte" di rivoluzione sovvenzionata dagli USA.

Stendardo del Movimento Giovanile 6 Aprile egiziano, con una
bandiera egiziana dipinta per dare al “pugno Otpor” un tono locale.

Il “Movimento Giovanile 6 Aprile” egiziano
che ostenta un altro identico “pugno Otpor”.

I “Giovani per la Libertà” del Bahrain possono avere anch'essi
frequentato lo stesso college-colpo di stato della CIA. La santificazione ad opera della BBC dei
protestanti del Bahrain come eroi indica sicuramente
l'approvazione dell'establishment.
Il “Movimento Giovanile 6 Aprile” mostra
stupidamente la propaganda sovvenzionata dall'estero mentre
si prepara a rovesciare il governo del suo paese
e a fare spazio ad una costituzione pagata da Soros.
Bandiera del “Movimento Giovanile 6 Aprile”
con una lieve variazione.

Un'ultima cosa da considerare è che il CANVAS è citato nella rivista Foreign Policy, nell'articoloRevolution U” per aver assistito la “Rivoluzione Rosa” della Georgia, la “Rivoluzione Arancione” dell'Ucraina, e per operare attualmente con reti dalla Bielorussia, dal Myanmar (Birmania) e da 50 altri paesi. Osservando le loro attività e il programma globalista complessivo è chiaro che essi sono coinvolti nel cambiamento di regime che assisterà direttamente i globalisti nel loro accerchiamento della Russia e della Cina.
John McCain ha proseguito dicendo della sommossa che il suo IRI aveva contribuito a sovvenzionare in Egitto: “Oggi sarei meno sicuro al Cremlino con i miei compagni del KGB, se fossi Vladimir Putin. Sarei un po' meno sicuro, nella residenza al mare [del] Presidente Hu e di pochi uomini che governano e decidono il destino di 1,3 miliardi di persone”.
Gli spietati commenti di McCain, originati dalla senilità o dal disprezzo totale che nutre per l'opinione pubblica in generale, si lasciano sfuggire la vera natura del gioco messo in atto dalle rivoluzioni colorate innescate dagli USA che si dispiegano intorno al mondo. Sicuramente questo riguarda l'esazione di concessioni e la forzatura dell'integrazione di nazioni sovrane nell'impero modiale unipolare angloamericano.

Gli articoli di Tony Cartalucci sono apparsi su molti siti di media alternativi, compreso il suo, Land Destroyer.

Nota di nwo-truthresearch.blogspot.com:

Ai massimi livelli il probabile dispiegamento della terza guerra mondiale pare essere solo un gioco attentamente programmato tra le varie superpotenze con la supervisone del Vaticano, vedi:
Link articolo originale: http://www.pakalertpress.com/2011/02/21/proof-middle-eastern-uprisings-fueled-by-us/?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed%3A+pakalert+%28Pak+Alert+Press%29