lunedì 31 gennaio 2011

Sterminio di Massa, Genocidio, Terza Guerra Mondiale? Parte 1

Qui sotto vi presento un articolo interessante di Peter Eyre dal titolo Mass Depopulation, Genocide, WW3?
Eyre parla della connessione tra genocidio, guerra e depopolazione, e delinea un possibile scenario da terza guerra mondiale che condurrebbe ad un nuovo ordine mondiale.
Eyre in questo articolo cita i Gesuiti come  controllori del mondo, anche se non approfondisce l'argomento: "C'è il Nuovo Ordine Mondiale, costituito fondamentalmente da capitalisti ai massimi livelli, che qualcuno dice collegati a un gruppo molto più in alto chiamato gli Illuminati (Gesuiti). L'elite è poi collegata in linea discendente con i Massoni, i Sionisti Cristiani e i Sionisti Ebrei."
Questa è anche la visione di diversi ricercatori molto censurati. Prima di farvi leggere l'articolo è necessario però un commento riguardo all'accenno di Eyre alla possibilità di una Terza Guerra Mondiale con la contrapposizione di Usa, Russia e Cina. Ciò è perfettamente possibile, anche se speriamo con tutto il cuore che non accada, ma è necessario inquadrarla meglio. Facciamo un passo indietro. Secondo lo studioso Eric Jon Phelps, all'epoca della seconda guerra mondiale gli Americani, i Tedeschi e i Nazisti in realtà lavoravano assieme; ai livelli più alti non erano in realtà avversari. La seconda guerra mondiale ai livelli più alti era il frutto di accordi e investimenti finanziari ben precisi; Che vi fossero due schieramenti contrapposti risulta essere solo un'illusione proiettata sui popoli. Questo è ciò che appare anche adesso con la finta contrapposizione USA, Cina, Russia. Anche qui, una guerra tra queste fazioni, sarà il frutto di un accordo preventivo, con l'obiettivo unico del Governo Mondiale .
Altrimenti come spiegare il fatto che il Presidente Russo Medved nel 2009 al G8 dell'Aquila fu il principale sponsor della moneta unica mondiale? Come riferivo nel mio articolo Verso una moneta unica mondiale, Medved disse: "Ecco. Voi potete vederla e toccarla. Questa è il simbolo della nostra unità e del nostro desiderio di risolvere le questioni in comune. Con tutta probabilità qualcosa di simile potrebbe apparire, essere tenuta nelle vostre mani ed essere utilizzata come mezzo di pagamento. Questa è la moneta internazionale".
Leggiamo questo altro estratto:"Tra quelli che più spingono per introdurre tale moneta unica, riporta VoceArancio, ci sono Zhou Xiaochuan, governatore della Banca centrale cinese, Arkady Dvorkovich, primo consigliere economico del Cremlino, e un gruppo di economisti dell’Onu".
Anche qui le contrapposizioni sono un'illusione proiettata sui popoli; e dietro l'apparenza ci sono invece accordi e obiettivi comuni. Se si deciderà di fare una guerra, questa avrà solo l'obiettivo di schiavizzare e sterminare la popolazione terrestre, creare profitti stratosferici e implementare la Global Governance a vantaggio di una piccola elite. E' necessario capirlo se vogliamo impedire tutto ciò. E la nostra speranza può significare la loro sconfitta.

Sterminio di Massa, Genocidio, Terza Guerra Mondiale? Parte 1: Il legame con il Nuovo Ordine Mondiale
di Peter Eyre Pal Telegraph,
2 Aprile 2010
traduzione: http://nwo-truthresearch.blogspot.com

Parte 1- Il legame con il Nuovo Ordine Mondiale
Questo titolo può sembrare allarmante ad alcuni, ma esiste un piano nascosto di dominio? È possibile che alcuni dei suoi aspetti abbiano già avuto inizio e, se così è, in quale modo, e chi è coinvolto? Sentiamo parlare moltissimo del cosiddetto “Nuovo Ordine Mondiale” e degli “Illuminati”, ma esistono davvero? In qualsiasi modo vogliate chiamare questa organizzazione elitaria, si può dire con una qualche certezza che essa esiste sicuramente. Anch'io trovo incredibile che questo gruppo relativamente piccolo possa cambiare il corso della storia, e noi milioni di persone non abbiamo alcun potere di fermarlo.
Perciò, dove inizia, e chi è coinvolto? Secondo me la depopolazione di massa è già in corso, con l'uso di armi che contengono componenti di uranio. Tutto ha avuto inizio nei Balcani, e si è fatto progressivamente strada attraverso Kuwait – Iraq – Afghanistan – Libano – Gaza – Pakistan e presto Yemen e Somalia.
Ma ritorniamo indietro nel tempo e osserviamo quando l'uso aggressivo delle “Armi Sporche” è davvero iniziato. Come ho detto in precedenza, la guerra nei Balcani fu il campo di prova iniziale per queste armi, ma doveva succedere qualcosa di significativo perché il Nuovo Ordine Mondiale prendesse piede. Ovviamente, l'11 Settembre ha dato inizio ad una serie di eventi che sono ora divenuti parte del Piano di Dominio del “Nuovo Ordine Mondiale". Secondo me, l'11 Settembre fu nel suo complesso una cospirazione, e un'operazione del Mossad pianificata con grande attenzione, ovviamente con il completo sostegno di talune figure interne ed esterne agli Stati Uniti. Mi occuperò di questa cospirazione con maggiori dettagli più avanti in questa serie di articoli.
Non sembra strano che alcune delle persone più potenti al mondo siano membri della Massoneria? E tuttavia ritengo che ce ne siano degli altri, ancor più in alto nella scala, che muovono i fili dei pupazzi. Quelli che stanno in cima alla piramide sono la ricchissima elite che controlla le finanze del mondo, e hanno quindi il controllo del mondo stesso. Ci si può sorprendere quando si viene a sapere chi sono alcuni di questi giocatori chiave, e quel che questo significa per la maggioranza di noi che viviamo su questo pianeta. Mi occuperò di questo aspetto in un'altra parte.
Così, questa “Cospirazione Sotto Falsa Bandiera” chiamata 11 Settembre ha fornito a queste persone malvagie dalla mente satanica la giustificazione per muovere guerra mentre, nello stesso tempo, ha consentito ad esse di diffondere il terrore nei cuori e nelle menti delle rispettive popolazioni. Forse, voi dell'opinione pubblica non siete del tutto convinti del fatto che l'11 Settembre sia stato una cospirazione, si spera che prima della fine di questa serie lo siate!

Mentre parliamo dell'11 Settembre chiedendoci chi ha fatto cosa, o in che modo una struttura enorme è riuscita a crollare come un castello di carte, facciamo soltanto questa domanda: perché così tante squadre di emergenza si ammalano in modo acuto e  possono soccombere al cancro? Oltre alle esplosioni controllate che avvennero, cosa può provocare questo elenco crescente di perdite, e perché il governo USA si muove così velocemente per mantenere tutto questo fuori dai tribunali? Può essere che anche l'uranio impoverito abbia fatto parte di questo scenario?
La Federal Reserve ha istituito un fondo per un numero di lavoratori che va dai 10.000 ai 70.000, ai quali sarà offerta una quota dei 567 milioni di versamento. L'operazione, però, è condotta con un ultimatum: nessuno deve fare causa. Bisogna anche domandarsi: quante altre persone, nell'area di New York, sono rimaste vittime dell'11 Settembre?
Quindi, proseguendo, ci si può domandare: chi vuole depopolare in massa, e come è possibile fare questo senza che noi, la gente, sappiamo che sta succedendo? Come può essere realizzato questo obiettivo, nel tempo? Questo processo è già iniziato? E quando?
Per cercare le risposte dobbiamo tornare ai primi test nucleari che sono stati condotti a Los Alamos. Bisogna capire chiaramente che già nel 1943 gli esperti del nucleare discutevano i vantaggi dell'uso delle polveri fini come arma. Uno di questi documenti fu pubblicato il 30 Ottobre 1943. Esso citava: “Si raccomanda all'autorità competente di prendere una decisione, autorizzando ulteriore lavoro relativo all'uso dei materiali radioattivi, così che questo paese possa essere pronto ad usare tali materiali, o a difendersi contro l'uso di tali materiali”. Questo stesso documento conteneva le seguenti informazioni:
2 Come strumento di guerra tramite gas, il materiale sarà frantumato in particelle di grandezza microscopica, per formare polvere e fumo, e sarà distribuito da un proiettile sparato da terra, da veicoli terrestri o bombe aeree. In questa forma, esso sarà inalato dalle persone. La quantità necessaria per provocare la morte di una persona che inali il materiale è estremamente piccola. Si è stimato che un milionesimo di grammo accumulatosi nel corpo della persona sarà mortale. Non esistono metodi di cura per questi malati.

Due fattori sembrano aumentare l'efficacia della polvere o fumo radioattivo come arma. Essi sono: (1) Non può essere individuato dai sensi; (2) Può essere distribuito in polvere o fumo così fine da permeare una maschera antigas classica in quantità sufficienti ad essere estremamente dannoso. Questo documento costituisce l'antecedente delle armi moderne, che sono non soltanto molto efficaci nella loro capacità di penetrazione in profondità nell'obiettivo, ma anche le caratteristiche piroforiche di questo prodotto consentono ad esso di bruciare spontaneamente e creare un'enorme nube di fine uranio impoverito che diviene un letale aerosol portato dal vento.
I documenti relativi a quanto sopra sono in possesso del Palestine Telegraph, e  qui citiamo il titolo del memorandum:
Il Segreto
Anche se in epoca più moderna ci riferiamo al loro uso nei Balcani, l'aspetto sperimentale dell'uso delle Armi all'Uranio Impoverito (UI), in realtà, risale alla guerra tra Israele ed Egitto (Guerra dello Yom Kippur) nell'Ottobre 1973. Gli Stati Uniti fornirono ad Israele nuove armi che contenevano UI, e inviarono anche i propri specialisti, per addestrare la IDF nell'uso di tali armi. Ignoto all'IDF all'epoca, questo fu l'inizio di quella che sarebbe divenuta una progressiva contaminazione delle numerose aree di conflitto e del mondo.
Tornando al tardo 1900, possiamo ora vedere i drammatici cambiamenti avvenuti nel Balcani, con altissimi livelli di cancro e altri sintomi direttamente collegati alle armi usate, contenenti componenti di uranio. I piccoli villaggi e le città stanno esaurendo lo spazio per le sepolture, man mano che le perdite aumentano.
L'Iraq è un altro classico caso di paese la cui genetica è forse alterata per sempre, e in alcune località, ora, alle donne viene chiesto di non avere figli. Ma il problema non si limita a questo. Esso continua, con il drammatico aumento di molte forme di cancro, diabete, malattie mentali, infertilità ecc. È possibile rilevare un drammatico decremento della popolazione dell'Iraq entro uno spazio temporale ragionevole.
L'Afghanistan è un'altra area altamente problematica, nella quale la contaminazione si manifesta in scala molto maggiore, a causa dell'eccessivo uso di armi a base di uranio. I suoi abitanti, attualmente, riscontrano gli stessi difetti congeniti che abbiamo visto in Iraq, ed è solo una questione di tempo prima che anche a loro, in alcune zone, sia chiesto di non avere figli. Il problema principale è che l'emivita dell'Uranio Impoverito, ad esempio, è di 4,5 miliardi di anni, quindi è trasmesso da una generazione all'altra.
AFGHANISTAN
2001 - 2007
Effetti dell'Uranio Impoverito
 Possiamo ora occuparci di Gaza, l'ultima vittima degli armamenti sporchi degli Stati Uniti e dell'esercito israeliano. L'esercito israeliano usò una vasta gamma di armi, con un notevole impiego di armamenti che contenevano componenti di uranio sia impoverito che arricchito. Questo avvenne prima, durante e dopo “Cast Lead”. A Gaza i difetti congeniti sono quasi raddoppiati rispetto all'anno precedente. Il Ministro della Salute di Gaza, il dottor Bassem Naim, ha detto che lo studio dei campioni biologici ha dimostrato che gli israeliani hanno usato armi proibite a livello internazionale contro i palestinesi. Egli ha avvisato che l'alta percentuale di uranio tossico nel territorio costituirà una reale minaccia per le generazioni future.
Perciò, cos'hanno in mente questi malvagi strateghi per gli abitanti del Pianeta Terra? Come è possibile fare questo, e chi saranno i pochi eletti? È ovvio che le prime vittime, all'attuale punto di stallo, saranno Israele e l'Iran, che faranno parte delle fasi iniziali del loro piano. Gli Stati Uniti incoraggiano il conflitto tra i due, e in realtà preferirebbero che fosse Israele a sferrare il primo colpo. Israele, quindi, diventerebbe l'agnello sacrificale sferrando un attacco all'Iran (con l'aiuto degli USA). Questa azione, poi, farebbe attuare all'Iran un attacco di rappresaglia non soltanto su Israele ma anche, forse, su altri obiettivi militari/civili americani in Medioriente, come il Bahrain.
In un brevissimo lasso di tempo, poi, gli USA contrattaccherebbero su larga scala, e con molta probabilità coinvolgerebbero la NATO (un attacco ad uno è un attacco a tutti), appiccando il fuoco al Medioriente. C'è da attendersi l'uso di armi nucleari, o certamente di armi con componenti all'uranio, su scala mai vista nel Medio Oriente. Questa sarebbe una Guerra Nucleare limitata, confinata nel solo Medioriente. Tuttavia, le radiazioni prodotte da tale evento sarebbero catastrofiche per le popolazioni dell'intero Medio Oriente, incluso lo stesso Israele e anche oltre. C'è da pensare che la Cina, poi, interverrà a sostegno dell'Iran, e forse anche la Russia, il che trasformerà questa guerra locale in una Terza Guerra Mondiale in piena regola.
Qualsiasi sia il risultato finale, è chiaro che la genetica dell'intero Medioriente resterà vittima dell'uranio impoverito, e possiamo aspettarci di osservare un terribile innalzamento di molte forme di cancro, diabete, infertilità, deformità congenite e decessi.

Resterà un solo problema per gli USA e l'Occidente, e cioè la questione della Cina e della Russia, e quali nuove alleanze si formeranno. La Cina sta diventando una temibile superpotenza, con una solida infrastruttura economica. In realtà, il tasso di investimento della Cina è davvero impressionante, con quote importanti nell'economia americana e in quella occidentale. La potenziale ascesa della Cina, che sta diventando la prossima superpotenza, deve far tremare gli USA.
Come abbiamo già visto durante le prove di Guerra Chimica e Biologica in Rhodesia e poi in Sudafrica, è possibile che queste persone malvagie e sataniche (il Nuovo Ordine Mondiale) progettino un'arma o introducano qualche forma di mezzo chimico o biologico al fine di eliminare un'intera razza. In Sudafrica essi progettarono la “Black on Bomb”, che doveva impedire ai neri di avere figli. Con tutta la tecnologia attuale e passata si possono immaginare gli USA e l'Occidente che promuovono qualcosa che miri al DNA soltanto di questi discendenti cinesi. In alternativa, possono introdurre un virus che avrà conseguenze devastanti su un paese densamente popolato come è la Cina.
C'è ancora una netta mancanza di fiducia tra gli USA, la Russia e la Cina, e si può capire il  perché quando si nota che gli USA continuano a preparare i propri sistemi di difesa missilistica per ciò che definiscono una difesa da un attacco dell'Iran, mentre questo è palesemente un sistema di difesa contro la Russia. È evidente che la guerra fredda non è mai finita. Aggiungiamo a questo la lotta tra le parti per assicurarsi e dominare mercati vitali dell'energia, e si può vedere che non ci sono cambiamenti in vista.

Qualsiasi sia il piano siate sicuri (per coloro che restano) che sarà un mondo di completo asservimento ai nostri rispettivi governi. Si può notare chiaramente una tendenza che consentirà ad ogni paese di diventare uno stato di polizia, con quasi ogni governo, ente locale e rispettive società dotate della possibilità di monitorarti e controllarti. Saranno conferiti maggiori poteri agli ispettori dei parcheggi, ai ranger e ad altre tra queste figure di polizia, ad esempio i Police Community Support Officers (PCSO), con una maggiore copertura di telecamere a circuito chiuso per tenerci sotto controllo.
Il Nuovo Ordine Mondiale permetterà soltanto agli eletti di ricevere un livello avanzato di istruzione, lasciando il resto della popolazione non istruita e quindi incapace di combattere il sistema. Molti resteranno disoccupati, e tutti dipenderanno totalmente dallo stato per le prestazioni sanitarie e la sopravvivenza. Il Nuovo Ordine Mondiale incoraggerà la divisione della famiglia come unità, abbattendo, in questo modo, un sistema sociale solido. Incoraggerà l'uso di droga e alcool, e consentendo che questo accada ci trasformerà tutti in una popolazione di zombi che non oseranno sfidare il sistema e che faranno qualsiasi cosa sarà loro chiesto.

Quel che rende ancor più terrificante la situazione è che gli USA hanno perso almeno tre armi nucleari e che la Gran Bretagna ne ha perso altre 3. Ci si chiede come possa essere accaduto. La risposta è facilissima….quando si ottengono queste armi di sottobanco non si è in posizione di metterle del tutto al sicuro, o di rendere pubblico il fatto che le si è perdute… fondamentalmente, esse non esistono.
Scommetto che non vi siete mai chiesti: ”Ho già sentito questa storia… come può essere vera”? La risposta è semplice: per ogni trattato devono esserci testimoni e intermediari, devono esserci quelli che partecipano alla movimentazione di tali armi, come muoverle, persone che diventano firmatarie del trattato e qualcuno che sia il responsabile finale del fatto che esse sono sicure da trasferire, le ispezioni prima che partano e per rilasciare il pagamento finale alla consegna ecc.
Come si può immaginare, nessun governo dichiarerà pubblicamente che per la propria incuria sono andate perse delle armi nucleari. Si può notare chiaramente, inoltre, che fino ad oggi gli USA, la Gran Bretagna e il governo israeliano stanno freneticamente tentando di localizzarle. Israele, da solo, sarà in testa a questa ricerca, sapendo di avere contro molti paesi. Scommetto anche che se la popolazione degli USA conoscesse la verità che sta dietro all'11 Settembre, anch'essa diverrebbe nemica di Israele. Analogamente, se sapessero che l'attacco alla USS Liberty fu un atto deliberato di aggressione da parte di Israele a una nave militare statunitense, questo provocherebbe sicuramente una spaccatura nei rapporti tra gli USA e Israele.
Il problema, qui, è che tantissime agenzie ed autorità differenti pianificano un gran numero di tumulti e false flag. C'è il Nuovo Ordine Mondiale, costituito fondamentalmente da capitalisti ai massimi livelli, che qualcuno dice collegati a un gruppo molto più in alto chiamato gli Illuminati (Gesuiti)
Il Sigillo dei Gesuiti
L'élite è poi collegata in linea discendente con i Massoni, i Sionisti Cristiani e i Sionisti Ebrei. Molti tra questi gruppi hanno lo stesso obiettivo iniziale, ma un punto di vista completamente diverso sull'esito. Un altro elemento che è venuto alla luce è il fatto che molte delle comunità ebraiche che vivono in luoghi come gli USA, l'Inghilterra e l'Australia, che sembrano costituite da bravi cittadini del paese ospite (al quale hanno giurato alleanza) sono in realtà molto attaccati ad Israele in modo violentemente nazionalista, cioè servirebbero nell'esercito israeliano piuttosto che in quello del paese ospitante in cui vivono.
Quella che sembra essere la causa principale di molti conflitti è l'insicurezza che Israele avverte verso chi vive intorno al paese. Se in un qualsiasi momento Israele si sente minacciato da un paese nella regione, esso, insieme ai gruppi delle sue lobby, intraprende immediatamente una campagna per effettuare un qualche genere di azione o dichiarare guerra. La sola dimensione del suo esercito sfugge alla comune comprensione. Si può certamente notare il motivo per cui Israele vorrebbe creare una false flag per giustificare un'azione. Esso ha attualmente forze operative in Somalia e Yemen, e non vorremmo immaginare l'asso che hanno nella manica. Non dimentichiamo gli attacchi aerei israeliani effettuati in Sudan l'anno scorso, in diretta violazione della sovranità… ma scommetto che essi hanno regole che valgono comunque soltanto per loro.
È anche possibile vedere, in questa complicata gamma di manipolatori, un potentissimo gruppo di Lobby Pro Israele che offrono enormi somme di denaro a potenziali candidati o partiti politici in cambio della manipolazione indiretta della politica di un paese che favorisca Israele. In cima alla lista deve esserci sicuramente l'American Israel Public Affairs Committee (AIPAC) negli USA. Questi potenti gruppi hanno quasi la capacità di scrivere progetti di legge per il Congresso. Hanno anche il potere di schiacciare qualsiasi cosa gli israeliani ritengano essere contro i loro interessi, o che possa arrecare danno al loro paese. Un esempio di questo è il Goldstone Report, che ora è in equilibrio come risultato diretto dell'inteferenza dell'AIPAC e della sua influenza sul Congresso. Il potere che hanno, tramite i membri che hanno sovvenzionato, o che continuano a sovvenzionare, li rende un gruppo potentissimo e pericoloso. Essi sono sostenuti anche dagli amici americani ed amici europei di Israele, dai conservatori, dai laburisti e dagli amici liberaldemocratici di Israele nel Regno Unito. Come si può sinceramente dire che un partito politico è realmente rappresentativo del suo popolo?
Un ultimo punto, prima di terminare la Parte 1, è il fatto che noi abbiamo le Nazioni Unite che, fondamentalmente, non hanno alcun potere, nonostante il numero di nazioni che le hanno create… esse sono uno strumento per mezzo del quale il loro Consiglio di Sicurezza decide il destino di un popolo. Da qualche tempo questo Consiglio di Sicurezza sembra avere un altro membro che non ha i requisiti per sedere al tavolo dell'élite, e tuttavia viene consultato su ogni questione… Quel paese è la Germania.
Abbiamo iniziato a vedere questo coinvolgimento quando Obama, Brown e Sarkozy si sono incontrati negli USA l'ultima volta e hanno rivolto all'Iran alcune parole decisamente dure… Io chiamo questo gruppo il G3.5. Oggi vediamo Brown e il Cancelliere tedesco Angela Merkel concordare sulle sanzioni contro l'Iran… si può credere all'audacia e all'arroganza di questa gente, che forma alleanze e prende decisioni al di fuori delle Nazioni Unite? Diviene chiaro che il Nuovo Ordine Mondiale mostra i denti, e quando arriverà il momento esso dirà alle Nazioni Unite di avere già deciso in precedenza… interessante, no?
La prossima parte analizzerà il Nuovo Ordine Mondiale in modo più approfondito.
Peter Eyre – Consulente per il Medioriente – 1/4/2010

link articolo originale: http://www.paltelegraph.com/columnists/peter-eyre/5207-mass-depopulation-genocide-ww3-part-1-the-link-to-the-new-world-order


leggi anche: Sterminio di Massa, Genocidio, Terza Guerra Mondiale? Parte 2

domenica 30 gennaio 2011

I Transumanisti e il Programma di Stato di Polizia nella Musica Pop

31 Dicembre 2010
 
L'odierna musica pop è zeppa di simboli e messaggi che mirano a formare e modellare la gioventù di oggi. Oltre al simbolismo occulto discusso in altri articoli, altre parti del programma dell'elite vengono comunicate per mezzo dei video musicali. Due di queste parti sono il transumanesimo e l'introduzione di uno stato di polizia. Analizzeremo il modo in cui questi programmi fanno parte delle azioni di Rihanna, Beyoncé, Daddy Yankee e i Black Eyed Peas.

Come si è osservato negli articoli precedenti su questo sito, le massime star del mondo sfruttano temi comuni nel loro lavoro, permeando la cultura popolare con una serie di simboli e valori. La coesione del messaggio comunicato alle masse, indipendentemente dal genere musicale dell'artista, attesta l'influenza di un “potere superiore” sull'industria. Altri articoli in questo sito hanno esplorato il modo in cui il simbolismo degli Illuminati, basato sull'occultismo della società segreta, sia stato riflesso nei video più famosi. Esporre e desensibilizzare il mondo ai simboli sacri dell'elite, comunque, è soltanto un aspetto del loro programma. Altri aspetti del controllo esercitato dagli Illuminati si riflettono nella musica popolare di oggi, e includono: il controllo mentale sulle masse, il transumanesimo (la “robotizzazione” del corpo umano) e l'introduzione globale di uno stato di polizia virtuale. Attraverso i notiziari, i film e l'industria della musica, questo programma viene presentato, in modo insidioso, alle mamme, utilizzando varie tecniche. Se le notizie spaventano la gente, inducendola ad accettare misure che diminuiscono le loro libertà personali e inaugurano una “nuova era”, il business musicale fa la stessa cosa facendola sembrare sexy, intrigante e alla moda. Questa angolazione è rivolta principalmente alle folle più giovani, che sono maggiormente suscettibili di “introiettare” il messaggio dell'industria.
Informazioni Essenziali
Se non hai mai sentito parlare di transumanesimo o legge marziale ti suggerisco di visitare innanzitutto la sezione “Informati”, perché qui fornirò soltanto una spiegazione molto sommaria di ogni concetto.
Il Transumanesimo

 



Immagine tratta da humanityplus.org
Il transumanesimo è un movimento intellettuale e culturale internazionale che supporta l'uso della scienza e della tecnologia per migliorare le caratteristiche e le capacità fisiche e mentali degli uomini. Il movimento riguarda aspetti della condizione umana come la disabilità, la sofferenza, la malattia, l'invecchiamento e, involontariamente, la morte, considerata non necessaria e indesiderabile. I transumanisti guardano alle biotecnologie e alle altre tecnologie emergenti a questi scopi. I pericoli, ma anche i benefici, sono anch'essi interesse del movimento transumanista.
Il termine “transumanesimo” è simboleggiato da H+ o h+, ed è spesso usato come sinonimo di “miglioramento dell'uomo”. Anche se il primo uso noto del termine risale al 1957, il significato contemporaneo è un prodotto degli anni '80, quandogli Stati Uniti iniziarono ad organizzare quello che è poi cresciuto diventando il movimento transumanista. I pensatori transumanisti predicono che gli esseri umani, alla fine, saranno capaci di trasformarsi in esseri con abilità così immensamente espanse da meritare l'etichetta di “post-umani”. Il transumanesimo, perciò, è spesso chiamato “postumanesimo” o una forma di attivismo trasformazionale influenzato da ideali post-umanisti.
La visione transumanista di un'umanità futura trasformata ha attirato molti sostenitori da una vasta gamma di prospettive. Un critico, Francis Fukuyama, ha descritto il transumanesimo come la più pericolosa idea al mondo, mentre un propositore, Ronald Bailey, controbatte asserendo che esso è il “movimento che incarna le aspirazioni più audaci, coraggiose, immaginifiche e idealistiche dell'umanità”.
Quel che non si menziona praticamente mai è il fatto che quei “miglioramenti” tecnologici non saranno alla portata delle persone comuni. L'enorme prezzo di quelle scoperte scientifiche le renderà accessibili soltanto ad un'elite selezionata. Mentre la persona comune è obbligata a cercare nutrimento in alimenti geneticamente modificati, alterati chimicamente e addirittura velenosi, l'elite cerca di raggiungere l'immortalità per mezzo della scienza. Anche se le masse non possono avere accesso a quelle scoperte, i mass media rendono il transumanesimo intrigante, desiderabile e, infine, accettabile.

La copertina di H+, una rivista transumanista. Il titolo dice tutto.

Lo Stato di Polizia

Il Patriot Act di George W. Bush ha permesso al governo americano di espandere la sorveglianza sui suoi cittadini, sulle loro telefonate, e-mail e spostamenti fisici. Esso ha anche accordato al governo poteri quasi illimitati di arresto, detenzione, ricerca e cattura. Donald E. Wilkes, Professore di Legge alla Scuola di Legge dell'Università della Georgia descrive quest'ultimo concetto:
Qui intendo esaminare una singola sezione del Patriot Act americano – la sezione 213, chiaramente una delle riserve più sinistre di questo mostruoso statuto.
Con un linguaggio eufemistico che nasconde il significato epocale della misura, la sezione 213 afferma che, con riferimento ai mandati di cattura federale “ogni notizia… che deve essere comunicata può essere rimandata se… [1] il tribunale ritiene ragionevole far credere che fornire immediata notifica dell'esecuzione del mandato può avere un risultato avverso…; [2] il mandato proibisce la confisca di proprietà materiali… tranne nei casi in cui il tribunale trovi una ragionevole necessità del sequestro; e [3] il mandato fornisce, per la comunicazione di tale notizia, un ragionevole periodo dalla sua esecuzione, periodo che può in seguito essere esteso per buoni motivi evidenziati dal tribunale”.
La sezione 213 può essere espressa con una terminologia orwelliana, ma non c'è dubbio sulla sue funzione.
La sezione 213 è il primo statuto mai promulgato, nella storia della procedura penale americana, ad autorizzare specificamente una forma del tutto nuova di mandato di cattura - quello che gli studiosi di legge chiamano mandato sneak and peek - “breve occhiata” - (soprannominato anche il mandato dall'esecuzione mascherata o mandato dall'esecuzione surrettizia). Un mandato di cattura sneak and peek autorizza la polizia ad entrare materialmente nei confini delle proprietà personali senza che il proprietario o l'occupante lo permettano o sappiano che è in corso una ricerca; in generale tale ingresso richiede di sfondare ed entrare”
- Donald E. Wilkes, Rivista Flagpole,Settembre 2002.

Gli atti successivi hanno ulteriormente diminuito le libertà civili dei cittadini, permettendo al governo di dichiarare ogni americano un “terrorista” con scarse o nulle prove. Il governo può anche dichiarare la legge marziale con scarsi motivi validi o addirittura nessuno.
Il John W. Warner Defense Authorization Act del 2006“, che prende il nome dal Presidente emerito del Comitato per i Servizi Armati della Virginia”, fu firmato il 17 Ottobre 2006 dal Presidente George W. Bush. L'Act “contiene una misura provocatoria chiamata ‘Uso delle Forze Armate nelle Grandi Emergenze Pubbliche’”, il cui senso “sembra riguardare l'attribuzione al governo federale di una mano molto più forte nel coordinare le risposte in disastri simili a [l'uragano] Katrina” scrisse Jeff Stein, Editoredi CQ National Security, l'1 Dicembre 2006.
Ma a un'analisi più approfondita anche il suo linguaggio altera il bicentenario Insurrection Act, approvato dal Congresso nel 1807 per limitare il potere del presidente di schierare le truppe entro gli Stati Uniti… ‘di sopprimere in uno stato un'insurrezione, violenza domestica, combinazione illecita o cospirazione’” scrisse Stein.
Ma la legge emendata toglie le manette” e “i critici dicono che è una formula per commettere misfatti esecutivi” scrisse Stein, in quanto “il nuovo linguaggio aggiunge ‘i disastri naturali, le epidemie o altre gravi emergenze per la salute pubblica, attacco terroristico o incidente’ all'elenco delle condizioni che permettono al Presidente di assumere l'autorità locale — particolarmente ‘se si è verificata violenza domestica in misura tale che le autorità costituite dello Stato o del possedimento non sono in grado di mantenere l'ordine pubblico’”.
Una delle poche persone a lamentarsi, il Senatore Patrick J. Leahy, D-Vt., ammonì dicendo che la misura invita virtualmente la Casa Bianca a dichiarare la legge marziale federale… Essa sovverte statuti comitali solidi e di lungo corso che limitano il coinvolgimento dell'esercito nell'applicazione della legge, rendendo in questo modo più facile, per il presidente, dichiarare la legge marziale’ disse in rimostranze sottoposte al Congressional Record il 29 Settembre”.
Vedremo come questi concetti vengono abilmente inseriti nella musica pop allo scopo di create un clima specifico nella coscienza collettiva.

L'esibizione di Rihanna in Hard agli American Musi Awards

Gli articoli precedenti di questo sito hanno analizzato il simbolismo occulto, o legato al controllo della mente, presente in Umbrella, Disturbia e Russian Roulette. Impersonando completamente il programma degli Illuminati, Hard di Rihanna incorpora l'elemento militare/stato di polizia.


Nello slang hip-hop il termine “hard” di solito si riferisce a chi ha esperienza di strada, è scaltro e decisamente “non in buoni rapporti con la polizia”. Hard traspone questo termine in un contesto militare. Il suo video militarista mostra un gruppo di uomini in uniforme che balla agli ordini del “Generale Rihanna”. Ci siamo allontanati molto da Fight the Power dei Public Enemy… ora è Submit to the Power. Tutta questa iconografia militare/dittatoriale è mischiata alle movenze e all'abbigliamento sexy di Rihanna, che attirano l'istinto più basilare delle masse: il sesso. Questo genera nello spettatore una risposta positiva inconscia a questo input altrimenti tremendo. Voglio dire, a chi piace trovarsi in una zona di guerra? Non alla gente che l'ha vissuto, quello è più che certo.

Ummm, non dico tutto in realtà.
Com'è che, fino a pochissimo tempo fa, le armi sono state sempre censurate dai video musicali (specialmente rap)? Sono accettabili soltanto quando sono usate per promuovere la guerra e uno stato di polizia?

In questa immagine simbolica il cappello di Topolino di Rihanna rappresenta il Controllo Mentale. Ella siede sul simbolo fallico costituito dal cannone del carro armato. In altre parole, lei è una propaggine del programma degli Illuminati.
La sua esibizione agli American Music Awards del 2009 contiene anche una grande quantità di elementi importanti. Il video introduttivo è una esibizione disturbante di disumanizzazione e Controllo Mentale guidata da un “governo ombra”. Rihanna è un cyborg programmato con l'inserimento di un microchip al suo interno (radiofrequenza?). Notate l'aspetto ombroso delle persone che eseguono l'intervento chirurgico.



L'esibizione di Beyoncé ai Grammy



Beyoncé cammina sul palco con un gruppo di uomini vestiti con divise antisommossa… il genere di uniforme che uno stato di polizia userebbe per reprimere l'opposizione durante una rivolta popolare. Cosa fanno questi durante l'esibizione di Beyoncé? Contribuiscono a permeare la cultura popolare con l'iconografia di uno stato di polizia.

Le masse americane sono mentalmente preparate alla legge marziale? Ma è impossibile, Beyoncé è una ragazza così brava… oh aspettate.


L'esibizione di Daddy Yankee al Premio Lo Nuestro 2010
La superstar del Reggaeton Daddy Yankee probabilmente è stata scelta per promuovere il Programma alla comunità Latinoamericana. La sua esibizione al Premio Lo Nuestro di Miami è semplicemente una perfetta adesione agli Illuminati. All'inizio dell'esibizione viene mostrata un'immagine di Daddy Yankee in piedi sotto un compasso massonico.
Daddy Yankee sotto un compasso massonico
Daddy Yankee è circondato da ballerini che sembrano soldati/cyberpoliziotti robotici. Il nome del suo nuovo singolo è Descontrol, che significa “perdere il controllo”. Interessante.

Tra l'altro, qui c'è il logo del Premios Lo Nuestro.

Quanti 6 vedete?
Imma Be Rocking that Body dei Black Eyed Peas
Questo video riguarda, nella sua totalità, la fusione di uomini e robot, che, come abbiamo già visto, è l'obiettivo ultimo del transumanismo. Inizia con Fergie che dice “noi non siamo robot!”… soltanto per vederla diventare un semi-robot che spara con un'arma che causa un irresistibile desiderio di breakdance.


Will.I.Am inizia il suo verso dicendo “Imma be the upgraded new negro”-"Imma è il nuovo negro aggiornato", che riassume benissimo la filosofia transumanista.

Il nuovo Will.I.Am aggiornato e gli amici?
Alla fine del video, Fergie si sveglia dal suo “sogno”. Davvero era figa quando era un robot, no?
In Conclusione
Gli articoli di questo sito di sono occupati principalmente dei simboli occulti che si trovano nei video musicali. Tuttavia ci sono altri aspetti del programma degli Illuminati presenti nella cultura popolare. Il transumanesimo e la fondazione di uno stato di polizia virtuale sono due obiettivi che sono lentamente ma certamente implementati pressoché senza alcun dibattito pubblico. I film, i videogiochi e l'industria della musica svolgono il compito di condurre la coscienza collettiva delle masse ad una nuova era, saturando le onde radio di questi concetti. Il “programma robot”, come lo chiamano alcuni osservatori, è stato una parte intricata dell'industria musicale per anni, e i suoi esempi sono troppo numerosi per essere elencati. Il tema dell' “umano migliorato” grazie alla sua robotizzazione è stato sfruttato dalla maggior parte delle odierne star internazionali. C'è una differenza tra una moda e un programma.
L'elemento “stato di polizia” trovato nei video e nelle esibizioni è relativamente nuovo, ma ugualmente disturbante, se non peggio. La musica è sempre stata un mezzo guaritore, liberatore ed emancipatore. Osservando i  prodotti dell'industria musicale degli ultimi anni, c'è forse la possibilità che essa sia stata dirottata da un'elite sempre più invadente? Pensate a chi possiede le compagnie discografiche.

sabato 29 gennaio 2011

Yanni: una ricarica di energia

"Esistono tanti modi di vivere la vita quante sono le persone sulla terra"
"Sono ottimista per scelta, non per stupidità"
"Sono un ottimista e un superstite, e metto tutto questo nella mia musica. La mia intenzione è quella di condividere le mie emozioni con quelle dell'ascoltatore, ma desidero anche che lui sia in grado di creare la sua propria musica. L'unico modo in cui le persone si possono mettere completamente in relazione e godere della musica è quando questa significa qualcosa per la loro vita."
Yanni 
















giovedì 27 gennaio 2011

Chi è l'Uomo più Ricco della Terra?

Sapete dare una risposta alla domanda posta nel titolo?
Forse già intuisco quali possono essere le vostre risposte:
I Rothschild? I Rockefeller? I banchieri Internazionali? Bill Gates? Gli Illuminati?
A tutto questo ero tentato di credere anch'io fino a non molto tempo fa; ma leggendo l'articolo sotto vi renderete conto che manca un individuo all'appello, cioè due, eccoli qua:

Adolfo Nicolas, Supremo Comandante dei Gesuiti, "Il Papa Nero" (a destra)
Papa Benedetto XVI, "Il Papa Bianco" (a sinistra), agli ordini del Supremo Comandante dei Gesuiti

L'articolo sotto è la traduzione del Capitolo 10 tratto dal libro Smokescreens di Jack T. Chick. Il libro è del 1983, ma i fatti che elenca non sono certo cambiati di molto da allora.
Alcuni documentari di (dis)informazione sul Nuovo Ordine Mondiale si concentrano sulla realtà storica del personaggio dal nome di Gesù Cristo. A noi, più "modestamente", interessa invece conoscere la realtà storica della ricchezza della Chiesa Cattolica Romana e la sua influenza sugli affari del mondo. Se è vero che il Mondo è controllato da chi detiene denaro e ricchezze, l'ipotesi che i Gesuiti, reali controllori del Vaticano, abbiano avuto e abbiano tutt'ora un'influenza predominante sugli eventi mondiali è da prendere seriamente in considerazione. I Rothschild sono emersi nel '700, la Chiesa Romana c'è da 2000 anni; duemila anni di accumulazione di ricchezze. I Gesuiti ora controllano tutta questa ricchezza. La loro influenza è quindi così grande che, sembrerà strano, essi sono anche in primo piano nell'implementazione della Nuova Religione Mondiale, il falso opposto della Satanica Chiesa Romana; infatti, come scritto in nell'articolo dal titolo Lo Scopo Occulto delle Nazioni Unite rivelato dai loro stessi scritti, il Gesuita Teilhard de Chardin è Padre Ispiratore del Movimento New Age tanto quanto lo sono le due Alte Sacerdotesse Teosofiche Madame Blavatsky e Alice Bailey.

di Jack T. Chick
Smokescreens (1983), Capitolo 10
traduzione: http://nwo-truthresearch.blogspot.com

Vi ricordate quando il Papa è venuto negli Stati Uniti? E i suoi rimproveri per la nostra mancanza di misericordia? E che dovremmo lasciare ai poveri quello che abbiamo? Noi siamo una nazione ricca. E allora, non ricordiamo il grande terremoto che è avvenuto nel 1980 in Italia? Mi ricordo di quando il Papa andò in quest'area in rovina, si avvicinò al capezzale di un povero insignificante uomo italiano ferito e quindi gli posò benevolmente la mano sulla testa e si fece il segno della croce, benedisse l'uomo e si allontanò.

Giovanni Paolo II "Pellegrinaggio della Fede"
E i telegiornali ci raccontarono della devastazione. E poi tagliarono verso gli Stati Uniti e il senatore Kennedy, mentre guardava la telecamera con occhi tristi, disse:"Oh, noi americani, presi dalla misericordia dovremmo inviare almeno 45 milioni di dollari per questo paese devastato in modo da poterlo ricostruire."
Ricordate questo? Ora fatemi leggere qualcosa da THE VATICAN BILLIONS di Avro Manhattan, penso che impazzirete come lo sono io adesso. Voglio portare la vostra attenzione sul fatto che queste informazioni furono pubblicate 10 anni fa, e le cifre sono probabilmente ancora più sorprendenti oggi.(si parla del 1983, anno si pubblicazione del libro, ma la stessa affermazione vale anche per il 2011, perché non ci sembra che sia cambiato molto da allora, n.d.t.)
"Il Vaticano ha grandi investimenti con i Rothschild in Gran Bretagna, Francia e America; con la Hambros Bank, con la Credit Suisse di Londra e Zurigo. Negli Stati Uniti ha grossi investimenti con la Banca Morgan, la Chase Manhattan Bank, la First National Bank di New York, la Bankers Trust Company e altre. Il Vaticano ha miliardi di azioni delle società internazionali più potenti come Gulf Oil, Shell, General Motors, Bethlehem Steel, General Electric, International Business Machines, TWA, ecc. e, ad una stima prudenziale, questi ammontano a più di 500 milioni di dollari nei soli Stati Uniti."
"In una dichiarazione pubblicata in connessione con un prospetto obbligazionario, l'arcidiocesi di Boston elencava il suo attivo a Seicentotrentacinque milioni di dollari ($635,891,004), cioè 9,9 volte le sue passività. Questo lasciava un patrimonio netto di Cinquecentosettantuno milioni di dollari ($571,704,953). Non è difficile scoprire la ricchezza veramente sorprendente della Chiesa, una volta che aggiungiamo le ricchezze delle 28 arcidiocesi e delle 122 diocesi degli Stati Uniti, diverse delle quali sono ricche tanto quanto quella di Boston."
"Qualche stima sul patrimonio immobiliare e su altre forme di ricchezza controllate dalla Chiesa Cattolica può essere raccolta dal commento di un membro della Conferenza Cattolica di New York, vale a dire 'che la sua chiesa probabilmente si classifica seconda solo al Governo degli Stati Uniti negli acquisti totali annui'. Un'altra affermazione a diffusione nazionale fatta da un prete cattolico, forse è ancora più significativa. 'La Chiesa Cattolica' egli disse, 'deve essere la più grande corporation negli Stati Uniti. Abbiamo una filiale in ogni quartiere. Il nostro patrimonio immobiliare e le partecipazioni devono superare quelle di Standard Oil, A.T.&T. e U.S Steel messe insieme. E il nostro elenco di membri che devono rimborsarci i debiti deve essere secondo solo ai rotoli fiscali del Governo degli Stati Uniti."
"La Chiesa Cattolica, una volta che sono stati messi insieme tutti i suoi patrimoni, è l'agente di borsa più formidabile del mondo. Il Vaticano, indipendentemente dal papa che vi si insedia, si è  orientato sempre più verso gli Stati Uniti. Il Wall Street Journal ha detto che gli affari del Vaticano nei soli Stati Uniti erano così grandi che spesso esso ha comprato e venduto oro in lotti di milioni di dollari o più in una sola volta."
"Il World Magazine delle Nazioni Unite ha stimato a diversi miliardi di dollari l'ammontare del tesoro in oro massiccio del Vaticano. Una gran massa di questo viene depositato in lingotti d'oro nella Federal Reserve Bank, mentre le banche di Svizzera e Inghilterra detengono il resto. Ma questa è solo una piccola parte delle ricchezze del Vaticano che, nei soli Stati Uniti, è superiore a quella delle cinque più ricche e giganti corporation del paese. Quando a ciò aggiungiamo tutto il patrimonio immobiliare, le proprietà, i titoli e le azioni all'estero, allora l'impressionante ricchezza della Chiesa Cattolica diventa così formidabile da sfidare qualsiasi valutazione razionale."
L'oscena ostentazione della ricchezza vaticana
"La Chiesa Cattolica è la più grande potenza finanziaria, accumulatrice di ricchezza e di proprietà che sia mai esistita. Possiede ricchezze materiali più di ogni altra singola istituzione, corporation, banca, cartello gigante, governo o stato nel mondo intero. Il papa, come capo visibile di questo ammassamento di ricchezza, di conseguenza, è il più ricco individuo del XX secolo. Nessuno può realisticamente valutare quanto egli vale, in termini di miliardi di dollari."
E ripenso a quel Papa, l'uomo più ricco del pianeta, che mise la mano sulla testa a quel povero insignificante uomo italiano che giaceva in quelle macerie dicendogli:"Dio ti benedica", e se ne andò via lasciandolo li da solo. Quanta dev'essere alta l'ipocrisia. E poi il Senatore Kennedy, il papa boy degli Stati Uniti fa il grande passo verso il popolo degli Stati Uniti pagando il conto per riparare quel villaggio devastato, che sta proprio nel cortile del Papa. Che bel gesto!

link articolo originale:http://www.chick.com/reading/books/153/153_10.asp

Potrebbe essere utile anche la lettura di questo libro:  L'oro del Vaticano
Su Amazon il libro è introdotto così:

"Nel corso dei secoli, le proprietà della Santa Sede si sono accumulate fino a formare un vero e proprio tesoro. Ben lontani dallo spirito apostolico e dallo spirito di umiltà e povertà raccomandato da Cristo, i rappresentanti di Dio in terra hanno edificato una complessa amministrazione per preservare, accrescere e controllare immobili, opere d'arte, monumenti, ori e denari. Vi sono le tombe faraoniche in marmo e oro di cardinali e papi, le decorazioni inestimabili di altari e volte, le collezioni di quadri, statue e preziosi esposte nei Musei Vaticani, nel Museo Lateranense e in altre collezioni della Santa Sede, i sigilli d'oro custoditi nell'Archivio Segreto e i tesori della Biblioteca. C'è il denaro accumulato dallo Stato Pontificio dalle origini al 1870, e poi la fondazione degli istituti bancari dello IOR e dell'APSA e i capitali custoditi nelle Isole Cayman, un autentico Fort Knox fuori da ogni legge. Inoltre le prelature come l'Opus Dei, solo teoricamente autonome dalla Santa Sede, in realtà costituiscono una fonte ulteriore di ricchezza. Gli scandali, le rivelazioni e i sospetti su questo patrimonio immenso sono sotto gli occhi di tutti e alla ribalta delle cronache più recenti. Forse è arrivato il momento di fare i conti in tasca al Vaticano."
Leggi anche:

martedì 25 gennaio 2011

Il CFR Governato dai Gesuiti

Tra coloro che indagano la reale natura del vero potere che controlla il mondo, molti affermano che il gradino ultimo del potere siano i vari CFR, Bilderberg, Trilaterale, gli Illuminati, le 13 linee di sangue, i Rothschild e i Rockefeller. Questi sono indubbiamente dei tasselli fondamentali per capire come opera il vero potere. Però esistono alcuni studiosi, molto censurati, che affermano che vi sia un gradino più alto del potere, il quale amministra tutte le organizzazioni e famiglie elencate sopra. Tale gradino più alto sarebbe composto da Gesuiti (intelligence), Sionisti (finanza) e Cavalieri di Malta (militari). I Gesuiti sono sicuramente una delle organizzazioni meno conosciute all'interno del circuito dell'informazione alternativa che denuncia il Nuovo Ordine Mondiale, e forse c'è una ragione. Ad esempio, secondo alcuni, David Icke è un agente della disinformazione non solo per le sue note teorie non dimostrate sui rettiliani, ma soprattutto per il suo tenerci all'oscuro di fatti molto scomodi. Infatti Icke si atteggia da coraggioso denunciando il Sionismo dei Rothschild, ma evita accuratamente di parlare, se non i casi più unici che rari, dei veri controllori dei Rothschild, cioè i Gesuiti.
"I Rothschild sono la corte Gesuita e i 'Custodi del Tesoro Pontificio'"
Quella del dominio dei gesuiti è la tesi documentata dall'articolo che vi presento sotto, dal titolo Jesuit-Ruled CFR, ricavato dal sito Vatican Assassin gestito dallo studioso Eric Jon Phelps. Tale articolo ci mostra le infiltrazioni del potere Gesuita all'interno di una delle organizzazioni più potenti del mondo, il Council on Foreign Relations. Forse questo articolo potrebbe darci una risposta del perché le tesi di David Icke e Maurzio Blondet siano diventate così popolari tra i "complottisti" rispetto a quelle di altri autori.
All'articolo originale ho aggiunto diverse note ipertestuali per offrire un'idea più chiara di quanto esposto.

http://www.vaticanassassins.org
8 agosto 2009
traduzione: http://nwo-truthresearch.blogspot.com
Carla A. Hills
Il primo dei due Co-presidenti del CFR è Carla A. Hills, che ha prestato servizio come Segretario dell'Edilizia e dello Sviluppo Urbano sotto Gerald Ford (Cavaliere di Malta, Massone 33° grado, Bohemian Club controllato dal Vaticano) e come Rappresentate del Commercio sotto George H. W. Bush (Cavaliere di Malta, Massone 33° grado, Bohemian Club controllato dal Vaticano, Skull & Bones controllata dal Vaticano, anche detta Cavalieri Pontifici di Eulogia, CFR). E' stata assistente del procuratore generale Elliot Richardson, il cui figlio, Henry S. Richardson, è un professore di filosofia presso la Georgetown University dei Gesuiti.
La Gesuita Georgetown University ha istruito molti leader mondiali
 Fa parte del Comitato Esecutivo della Commissione Trilaterale, e uno dei tre presidenti della Commissione Trilaterale (Peter Sutherland) fu educato dai Gesuiti al College Gonzaga. Ella è un membro del comitato consultivo del Paternariato per un'America Sicura (PAS), che è presieduto dai colleghi membri del CFR Warren B. Rudman and Lee H. Hamilton. Rudman fu educato dai Gesuiti al Boston College Law School e Lee Hamilton ha stretti legami con la Central Intelligence Agency diretta dai Cavalieri di Malta dell'Ordine dei Gesuiti. La Hills fa anche parte del consiglio di amministrazione dell'American International Group (AIG), la cui componente collegata al CFR è gestita da Edward Liddy (suo amministratore delegato), che è stato educato all'Università Cattolica dell'America. Dal 1993 la Hills è stata all'interno del consiglio di amministrazione di Chevron insieme al collega membro del CFR Donald S. Rice, che è stato educato all'Università Cattolica Romana di Notre Dame, il cui Presidente Emerito, il Sacerdote Romano Teodoro Hesburg, uno dei leader più importanti dell'Impero Americano del 14° Emendamento di Papa Benedetto XVI, è stato per lungo tempo membro del CFR.

Robert Rubin
L'altro Co-presidente del CFR è l'ebreo massone Robert E. Rubin che ha prestato servizio sotto la presidenza Bill Clinton come Segretario del Tesoro e ha diretto il Consiglio Economico Nazionale di Clinton. Era uno stretto amico di Clinton. I legami di Rubin con Clinton sono interessanti, dal momento che Bill Clinton fu educato dai Gesuiti alla Georgetown University, dove fu vicino alla facoltà dei Gesuiti (diventò Presidente di Classe nel suo anno di matricola). Rubin fece parte del consiglio del Centro per la Politica Nazionale (CPN), che è guidato dal suo Presidente Cattolico Romano Tim Roemer, un altro laureato dell'Università Cattolica Romana di Notre Dame, come la mulatta Condolezza Rice, membro del CFR e passato Segretario di Stato. (dal 2010 alla presidenza del CPN è subentrato Stephen Flynn, membro del CFR, n.d.t)
Il Vice Presidente del CFR è un altro Ebreo Massone, Richard E. Salomon, un consulente senior del Cavaliere di Malta, coorte Gesuita, David Rockefeller. Egli è Presidente del Comitato Consultivo del Blackstone Group. Il Blackstone Group è gestito dai colleghi membri del CFR Peter G. Peterson (fino al 2008, n.d.t), un ex capo della Federal Reserve Bank del Papa di New York City, e Stephen A. Schwarzman.  Peterson è sposato con Joan Cooney, che ricevette lauree honoris causa da due istituzioni dei Gesuiti (Boston College e Georgetown University) e la cui madre era Cattolica Romana. Peterson, in possesso di una laurea ad honorem della Gesuita Georgetown University, fu co-fondatore della Concord Coalition insieme a Warren Rudman, che fu addestrato dai Gesuiti al Boston College.
Il Boston College è un'altra roccaforte dei Gesuiti
 Il formato dai Gesuiti Peterson è stato anche stretto amico del formato dai Gesuiti Bill Clinton. Come per Stephen Schwarzman, egli fu un membro della Skull & Bones (che sono in realtà i Pontifici Cavalieri di Eulogia Vaticani) e celebrò il suo 60° compleanno il 13 febbraio 2007. Uno dei suoi amici che partecipò alla festa di compleanno fu il Cavaliere di Malta Cardinale Edward Egan. Così, possiamo vedere che entrambi gli uomini che gestiscono il Blackstone Group, che avevano stretti legami con Salomon, erano coauditori dei Gesuiti.

Richard Haass
Il Presidente del CFR, , Richard Haass, è un altro massone della corte ebrea pontificia, membro del Bilderberg Group controllato dai Gesuiti e dai Cavalieri di Malta (fondato dal sacerdote gesuita Joseph Retinger e dal Cavaliere di Malta Principe Bernardo d'Olanda). Durante la sua permanenza nel Dipartimento di Stato Usa, Haass fu un consigliere vicino al mulatto Colin Powell, un massone del 33° (per ammissione dei siti web massonici) che diresse l'Università Cattolica Romana di Marymount nel 2006. Haass fu inoltre l'inviato speciale degli Stati Uniti per l'Irlanda del Nord, che è un paese per il 40% Cattolico Romano. Haass prestò anche servizio come assistente speciale di George H.W. Bush, Cavaliere di Malta e membro del Bohemian Club controllato dal Vaticano, massone di alto livello, e un Skull & Bones Pontifici Cavalieri di Eulogia. Haass è anche un Erudito Rhodes (le Borse di Studio Rhodes sono state date, in molti casi, a laureati Gesuiti). Come nel tipico modus operandi dei Gesuiti: i Massoni Ebrei sono piazzati in primo piano, mentre Bianchi e Gentili Gesuiti e i Cavalieri Pontifici dirigono tutte le politiche nell'ombra.
Il Gesuita di New York che ha il potere supremo di vigilanza del Cardinale Timothy Dolan del Council on Foreign Relations è il Sacerdote Gesuita Joseph A. O'Hare.

Il Giornale Cattolico America, fondato nel 1909, cita il Padrino Gesuita O'Hare come membro del Council on Foreign Relations
Ex presidente della Gesuita Fordham University nel Bronx, il Gesuita O'Hare è uno che PRESIEDE il CFR come il Cavaliere di Malta David Rockefeller - il Papa Nero più influente nel Bianco e Gentile Cartello Capitalista Americano e dei Banchieri Centrali. O'Hare è stato anche responsabile di aver insediato "l'Ebreo di Corte" pontificia e membro del CFR Michael R. Bloomberg all'interno dell'ufficio di sindaco di New York City. Si, l'Ebreo Massone Bloomberg è un "uomo fabbricato", fabbricato dal Potere Gesuita che governa New York. Questo è il motivo del perché Bloomberg adulò e strisciò ai piedi del sodomita Papa Benedetto XVI quando tale uomo del peccato venne in America a conversare con lo "Skull e Bonesman" Presidente George W. Bush, il Cesare/Primo Comandante del "Sacro Romano" 14° Emendamento, Cartello Corporativo Fascista, Socialista-Comunista, Massonico Impero Americano di Roma.


La Fordham University, altra potente roccaforte Gesuita
Altri membri che sono connessi al Papato Gesuita sono i seguenti:
Il Dirigente del CFR Peter Ackerman è il Presidente della Freedom House, il cui Presidente del Consiglio di Amministrazione è William H. Taft IV, uno stretto amico di Gerald Ford, un Cavaliere Pontificio e massone di 33° grado. Taft andò a scuola con John Kerry, un massone del 33° grado educato dai Gesuiti e uno Skull & Bones Pontificio Cavaliere di Eulogia.
Il Dirigente del CFR Fouad Ajami è un membro del Bilderberg Group controllato dai Gesuiti (Fondato dal sacerdote Gesuita Joseph Retinger, S.J. e dal Cavaliere Pontificio Principe Bernardo d'Olanda) e un ex consigliere di Condoleezza Rice, che si è laureata all'Università Cattolica di Notre Dame (così come all'Università di Denver controllata da CIA/MI6). Ajami è anche amico del Massone Sionista Paul Wolfowitz.
il Dirigente del CFR Madeline Albright è una professoressa alla Gesuita Georgetown University e un'altra Ebrea della corte papale.
Il Dirigente del CFR Charlene Barshefsky fu addestrato all'Università Cattolica Americana. Egli fu nominato, dall'istruito dai Gesuiti Bill Clinton, Vice rappresentante del del Commercio Statunitense, insieme a Richard W. Fisher (capo della Gesuita Federal Reserve Bank di Dallas). Fisher si unì ad una banca gestita dai Fratelli Harriman (entrambi Skull & Bones Cavalieri Pontifici di Eulogia) e lavorò sotto Robert Roosa, che aveva legami con la famiglia Rockefeller, coorte Gesuita, e lavorava per la Gesuita Federal Reserve Bank di New York.
L'Università Cattolica mostra Charlene Barshefsky tra i suoi ex alunni che hanno avuto successo
Il Dirigente del CFR Henry Bienen è il Presidente della Northwestern University, che è legata alla Ford Motor Company. La Ford Motor Company è gestita dalla famiglia Ford (coorte Gesuita che sostenne il Partito Nazista controllato dal Vaticano). Il Presidente e Amministratore Delegato della Ford Motor Company è Alan Mulally, che è Cattolico Romano.
Il Dirigente del CFR Alan Blinder era uno stretto amico del Massone istruito dai Gesuiti Bill Clinton e un consigliere dell'istruito dai Gesuiti John Kerry (Massone del 33° grado, Skull & Bones Cavaliere Pontificio di Eulogia). Blinder fu Vice Presidente del Consiglio dei Governatori della Gesuita Federal Reserve sotto il Presidente Alan Greenspam (Sovrano Militare Ordine di Malta - SMOM).
Al Dirigente del CFR Stephen W. Bosworth fu dato l'incarico di rappresentante speciale di Hillary Clinton, la moglie dell'istruito dai Gesuiti Bill Clinton, e parte del Bilderberg Group controllato dai Gesuiti (Joseph Retinger, SJ, Principe Bernardo SMOM). Bosworth è un consulente del presidente delle Filippine istruito dai Gesuiti (Gloria Arroyo) ed è membro del consiglio di International Textile Group, gestito da Wilbur Ross, che è un Gesuita che si è formato alla Xavier High School, ed aveva legami con la Famiglia Rothschild (Guardiani del Tesoro Pontificio).
Dal sito della Casa Bianca notiamo la formazione di Clinton alla Georgetown University dei Gesuiti e il Rhodes Scholarship alla Oxford University
Il Dirigente del CFR Tom Brokaw ricevette lauree ad honorem al Boston College, all'Università Gesuita Farfield, e all'Università Gesuita Fordham. Fu amico di lunga data con Tim Russert, il Massone istruito dai Gesuiti che faceva parte della confraternita dei Gesuiti alla John Carroll University e ebbe un figlio che fu addestrato dai Gesuiti al Boston College.
La Comunità Gesuita alla Carrol University
Il Dirigente del CFR Sylvia Burwell fu un'amica di Bill Clinton (il suo vice capo di Stato Maggiore dal 1997 al 1998) che fu istruito dai Gesuiti alla Georgetown University, dove una volta prestò servizio come presidente di classe e fu vicino alla facoltà dei Gesuiti.
il Dirigente del CFR Frank Caufield fu co-fondatore di Kleiner Perkins Caufield & Byers insieme a Brooks Byers, un membro del Bohemian Club controllato dal Vaticano. Egli è nel consiglio direttivo di Caremark, che è gestita da Thomas M. Ryan, che è un direttore di Bank of America, la quale fu fondata da un Cavaliere di Malta ed è posseduta per il 51% dai Gesuiti, come riportato da Der Spiegel nel 1958.
Il Dirigente del CFR Kenneth Duberstein fu un amico di Ronald Reagan, il Cavaliere di Malta e il felice membro del Bohemian Club controllato dal Vaticano. Duberstein fu il Vice Presidente of Timmons & Company, che fu fondata e gestita da William Timmons, Massone del 33° grado istruito dai Gesuiti (Georgetown University) che fu influenzato da Thomas Boggs, istruito dai Gesuiti (Georgetown University). Uno dei clienti della società di lobbyng di Duberstein è l'American Council of Life Insures (ACLI), che è gestito da Frank Keating, un Cavaliere di Malta istruito dai Gesuiti. Duberstein è un dirigente di Conoco Phillips, che è gestita da James J. Mulva, che finanzia una biblioteca che è in fase di costruzione al College Cattolico Romano St. Norbert nel Wisconsin.
Il Dirigente del CFR Richard N. Foster è un dirigente del gruppo TCW, che è di proprietà di una società connessa ai Rothschild in Francia. I Rothschild sono la coorte Gesuita e i "custodi della tesoreria Pontificia".
Il Dirigente del CFR Stephen Friedman lavorò per Goldman Sachs, che è gestita da Lloyd Blankfein, un socio della famiglia Rockefeller (Coorte Gesuita). Dal 1998 al 2002 prestò servizio come direttore superiore di Marsh & McLennan, che è gestita da Jeffrey Greenberg, che fu istruito dai Gesuiti alla Georgetown University.
Il Dirigente del CFR Ann Fudge ha stretti legami con la General Electric, che è guidata da Jeffrey R. Immelt, che fece l'Università Cattolica di Notre Dame.
Maurice Greenberg
Il Dirigente del CFR Maurice Greenberg è un amico di Henry Kissinger ( coadiutore dei Gesuiti) che prestò servizio al Centro per gli Studi Strategici e Internazionali della Georgetown University dei Gesuiti. Il figlio di Greenberg, Jeffrey, fu addestrato dai Gesuiti alla Georgetown University. Greenberg fu anche amico di Ronald Reagan, il Cavaliere di Malta e il felice membro del Bohemian Club controllato dal Vaticano. Per un anno, Greenberg fu un consigliere del Capo dell'Esecutivo di Hong Kong, che è un Cattolico Romano addestrato dai Gesuiti che si chiama Donald Tsang (educato in una scuola Gesuita per soli maschi chiamata Wah Yan College). Greenberg è associato alla famiglia Rockefeller (coorte Gesuita) e fu in passato il Presidente, il Vice Presidente e il Direttore della Gesuita Federal Reserve Bank di New York.
Il Dirigente del CFR J. Tomilson Hill è il Vice Presidente del Gruppo Blackstone, che abbiamo già visto essere controllato da collaboratori dei Gesuiti.
Il Dirigente del CFR Richard Holbrooke è un membro del Bilderberg Group controllato dai Gesuiti (Joseph Retinger, SJ, Principe Bernardo SMOM). Egli fu consigliere di John Kerry, Massone del 33° grado Skull & Bones Cavaliere Pontificio di Eulogia addestrato dai Gesuiti. Fu consigliere di Hillary Clinton, membro del Bilderberg Group sotto il controllo dei Gesuiti e dei Cavalieri di Malta e moglie di Bill Clinton formato dai Gesuiti.
Il Dirigente del CFR Alberto Ibarguen è nel consiglio di Pepsico, che è guidato da Indra K. Nooyi, un membro del Bilderberg Group gestito dai Gesuiti, ed è membro del consiglio della Gesuita Federal Reserve Bank di New York.
Il Dirigente del CFR Shirley Jackson è un fiduciario della Georgetown University dei Gesuiti.
Il Dirigente del CFR Henry Kravis è il figlio di Raymond Kravis, che fu stretto partner commerciale di Joseph Kennedy, un massimo devoto Cattolico Romano Cavaliere di Malta.
Il Dirigente del CFR Jami Miscik è stato Vice Direttore della Cia controllata dal Vaticano. Lavorò come assistente esecutivo di George J. Tenet, Cavaliere di Malta istruito dai Gesuiti.
Il Dirigente del CFR Joseph Nye fu amico di Bill Clinton, formato dai Gesuiti presso la Georgetown University, dove aveva stretti legami con la facoltà dei Gesuiti e fu una volta presidente di classe. Nye fece parte del consiglio del Centro di Studi Strategici e Internazionali alla Georgetown University.
Il Dirigente del CFR Ronald Olson fu cancelliere per il Giudice Capo David L. Bazelon, che aveva una stretta amicizia con William J. Brennan, un professore alla Georgetown University.
Il Dirigente del CFR James Owens è un dirigente dell'Istituto Peter G. Peterson, che è guidato da Peter G. Peterson, che è sposato con una donna che possiede lauree ad honorem di diverse università dei Gesuiti. Peterson inoltre fu co-fondatore della Concord Coalition con Warren Rudman, che fu istruito dai Gesuiti al Boston College.
Il Dirigente del CFR Colin Powell è un Massone del 33° grado che diresse l'Università Cattolica Romana Marymount nel 2006.
Il Dirigente del CFR David Rubenstein è un co-fondatore del Gruppo Carlyle, che fu sotto il controllo di Cavalieri di Malta come Frank Carlucci e George H.W Bush.
Il Dirigente del CFR George E. Rupp è il decano dell'Harvard Divinity School, un'Università non cattolica prediletta per i coadiutori dei Gesuiti.
Il Dirigente del CFR Anne-Marie Slaughter è un'amica di Hillary Clinton, che è un membro del Bilderberg Group controllato dai Gesuiti, ed è moglie di Bill Clinton (istruito dai Gesuiti alla Georgetown University).
Il Dirigente del CFR Joan E. Spero è un amico di Bill Clinton, il coadiutore dei Gesuiti che fu istruito alla Georgetown University, dove fu presidente di classe molto vicino alla facolta dei Gesuiti. (Un bel po di questi fantasmi del CFR hanno legami con la famiglia Clinton che collabora coi Gesuiti, eh?)
Il Dirigente del CFR Vin Weber ha co-presieduto una task force con Madeline Albright, una professoressa alla Georgetown University dei Gesuiti. Weber è parte del PNAC, che è sotto il controllo dell'Ebreo coadiutore dei Gesuiti William Kristol, il compagno di stanza del Cavaliere di Colombo di 4° grado Alan Keys.
Il Dirigente del CFR Christine Todd Whitman è associato alla famiglia Rockefeller (coorte Gesuita).
Il Dirigente del CFR Fareed Zakaria è un editore di Newsweek, che è di proprietà della Washington Post Company, la quale è gestita da Donald Graham, membro del Bilderberg Group sotto il controllo dei Gesuiti.


La Propaganda del Council on Foreign Relations